Peter Sagan in maglia Bora Hansgrohe © Bettiniphoto
Peter Sagan in maglia Bora Hansgrohe © Bettiniphoto

Ranking UCI, Sagan spodesta Froome. Italia sempre prima tra le nazioni

Dopo diverse settimane cambia la leadership della classifica individuale del ranking UCI. Christopher Froome deve infatti cedere il passo a Peter Sagan il quale va in vetta per merito del quarto posto ottenuto all’Amstel Gold Race. Il campione del mondo della Bora Hansgrohe raggiunge quota 3800 punti mentre il britannico del Team Sky rimane fermo a 3654.53: ma in caso di prestazione di livello al Tour of the Alps il keniano bianco può subito andare a riprendere la leadership.

Rimane in terza posizione con 3250 punti Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) mentre sale al quarto posto Alejandro Valverde: il murciano del Movistar Team, in virtù del bel risultato nella classica della birra, si porta ai piedi del podio con 2956 ma fra Freccia e Liegi sono diversi i punti da difendere. Perde così una piazza Elia Viviani (Quick Step Floors), quinto con 2840 punti.

Completano la top 10 il belga Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) con 2669.57 punti, il norvegese Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) con 2627, il neerlandese Tom Dumoulin (Team Sunweb) con 2452, l’australiano Michael Matthews (Team Sunweb) con 2323 e il belga Tim Wellens (Lotto Soudal) con 2254. Resta tredicesimo Diego Ulissi (UAE Team Emirates) con 2021 punti.

Fra le nazioni, resta saldamente in prima posizione l’Italia. E, pur perdendo punti, guadagna sulla prima inseguitrice: gli azzurri conducono 15310.57 punti mentre il Belgio con 14416.57 si allontana leggermente, passando da 811 a 894 punti di ritardo. Terza la Francia con 11488, quarta con 11228 la Spagna che riscavalca i Paesi Bassi, quinti con 11106.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile