Clément Delcros in ospedale © Facebook
Clément Delcros in ospedale © Facebook

Da non credere: un under 23 francese riceve un colpo di pistola da un automobilista

Ne avevamo sentite e lette di tutti i colori, ma questa va al di là di ogni immaginazione. Martedì sera Clément Delcros, diciottenne francese della formazione dilettantistica AVC Aix-en-Provence (la stessa per cui gareggia Leonardo Bonifazio), stava ultimando l’allenamento in quel di Tolosa.

Come ha raccontato a Directvélo, Delcros era a 1 km da casa sua e stava viaggiando tutto solo nella sua corsia quando, dall’altro lato della carreggiata, gli si fa incontro una vettura. All’improvviso ha sentito un colpo e ha capito di essere stato colpito alla spalla sinistra. Il giovane, che ha subito iniziato a perdere sangue, si accosta al lato della strada e viene soccorso da alcuni automobilisti di passaggio ma, data la vicinanza ad un ospedale, ha deciso di proseguire in bici fino al nosocomio.

Lì l’amara scoperta: i sanitari hanno capito che quel buco non era stato provocato da un sasso o da qualche altro materiale simile quanto da un proiettile. Ebbene sì, Delcros ha ricevuto un colpo di pistola a bruciapelo e senza motivo da parte di uno sconosciuto delinquente che, ovviamente, ha poi pensato bene di andar subito via con la sua auto dalla scena del misfatto.

Per quanto la pallottola sia entrata in profondità, fortunatamente non ha provocato gravi danni, con i nervi non coinvolti dalla traiettoria. Già nei prossimi gironi Delcros, che ovviamente ha sporto denuncia contro ignoti, potrà tornare ad allenarsi. Tuttavia l’incredulità per un simile gesto lo lascia ancora esterrefatto.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile