Carlos Barbero fa sua la prima tappa della Vuelta Castilla y León © Photo Gómez Sport
Carlos Barbero fa sua la prima tappa della Vuelta Castilla y León © Photo Gómez Sport

Vuelta Castilla y León, prima stagionale per Carlos Barbero

Tappa interessante la prima della Vuelta a Castilla y León. Quando mancavano circa 50 dei 182.4 km previsti nella Alba de Tomares-Salamanca, i ventagli hanno fatto spezzare in due il plotone, con 27 elementi presenti tra i battistrada. Fra di loro nomi quali Raúl Alarcón, Rubén Fernández, Lluís Mas, Brendon McNulty, Rubén Plaza, Jaime Rosón, Dmitry Strakhov, Nicola Toffali e Gustavo César Veloso.

Ma il gruppo ha operato il ricongiungimento, per cui si è assistito ad una volata a ranghi compatti. Ad imporsi è stato Carlos Barbero, che ha così colto la prima gioia del 2018. Il ventiseienne del Movistar Team ha battuto di una bicicletta Jon Aberasturi (Euskadi Basque Country-Murias), il quale ha terminato davanti al compagno di squadra Eduard Prades.

Completano la top 10 il neerlandese Raymond Kreder (Team UKYO), il russo Kirill Sveshnikov (Lokosphinx), il colombiano Nelson Soto (Caja Rural-Seguros RGA), Enrique Sanz (Euskadi Basque Country-Murias), Mario González (Sporting-Tavira), lo statunitense Colin Joyce (Rally Cycling) e il portoghese Samuel Caldeira (W52-FC Porto).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile