- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Il Tour de Bretagne parla olandese: Cees Bol vince la tappa, Jarno Mobach nuovo leader

Ancora una fuga al Tour de Bretagne; questa volta, ad essere premiato, è stato Cees Bol (Seg Racing Accademy), giovane corridore olandese classe 1995, che sul traguardo di Plancoet ha preceduto il francese Fabien Schmidt (Cotes d’Armor-Marie Morin-Véranda Rideau) e il norvegese Kristoffer Skjerping (Team Joker-Icopal). La maglia di leader passa, invece, sulle spalle di Jarno Mobach (Development Team Sunweb); il quale, anche oggi, come due giorni fa, ha saputo inserirsi nell’attacco vincente.

La corsa è stata caratterizzata da attacchi continui sin da quando mancavano oltre 50 km al traguardo. Ai -25 si è poi formato in testa un drappello composto da 10 corridori:  Romain Bacon (CC Nogent-sur-Oise), Mark Donovan (Team Wiggins), Thibault Ferasse (UC Nantes Atlantique), Alan Riou (Sélection Bretagne), Mikkel Bjerg (Hagens Berman Axeon), Jarno Mobach (Development Team Sunweb), Kristoffer Skjerping (Joker-Icopal), Cees Bol (SEG Racing), Fabien Schmidt (Côtes d’Armor-Marie Morin-Véranda Rideau) e Julien Guay (Sojasun espoir-ACNC). Il distacco del gruppo dai battistrada non è mai sceso oltre i 30″, arrivando, anzi, a schizzare oltre il minuto.

Nel finale ha provato ad anticipare Schmidt, ma Bol è partito in contropiede ed è riuscito a saltarlo nelle ultime centinaia di metri, arrivando così al traguardo a braccia alzate. Skjerping ha vinto lo sprint ristretto per il terzo posto, mentre Mobach, che doveva recuperare 20″ a Dahl, è ora il nuovo leader a sole due tappe dalla fine della corsa.