Pier-André Coté festeggia il successo al Tour de Beauce © Veloimages - Silber Pro Cycling
Pier-André Coté festeggia il successo al Tour de Beauce © Veloimages - Silber Pro Cycling

Tour de Beauce, l’ultima a Coté. Ribaltone in classifica, esulta il canadese Piccoli

Il Tour de Beauce si è chiuso con una frazione decisamente ondulata a Saint George, sulla distanza di 122.4 km. Ed è stata l’occasione per sconvolgere la classifica. In quattro hanno guadagnato, andando a giocarsi il successo: a prevalere, come accaduto nella frazione inaugurale, è stato Pier-André Coté.

La giovane promessa canadese del Silber Pro Cycling ha preceduto il britannico Daniel Whitehouse (Interpro Stradalli) e i canadesi Bruno Langlois (Québec) e James Piccoli (Canada). Quarto a 26″ Jordan Cheyne (Canada), quinto a 52″ lo statunitense Jonathan Brown (Hagens Berman Axeon) mentre il seguente gruppetto, giunto a 1’36”, è stato regolato dal portoghese Rui Oliveira (Hagens Berman Axeon).

Grazie a questa prestazione James Piccoli va a conquistare la classifica generale: si tratta della prima affermazione per i padroni di casa dopo un digiuno lungo dieci anni. L’ultimo a vincere, infatti, fu Svein Tuft nel 2008. Secondo posto a 11″ per Daniel Whitehouse mentre deluso è Serghei Tvetcov: il rumeno della UnitedHealthcare, maglia gialla al mattino, è sceso al terzo posto a 27″.

Completano la top 10 Jack Burke (Jelly Belly p/b Maxxis) a 49″, Rob Britton (Rally Cycling) a 1’03”, gli statunitensi Alexey Vermeulen (Interpro Stradalli) a 1’23”, Thomas Revard (Hagens Berman Axeon) a 1’32” e Keegan Swirbul (Jelly Belly p/b Maxxis) a 2’17”, Jordan Cheyne a 2’23” e Svein Tuft (Canada), all’ultima corsa a tappe in patria prima del ritiro previsto a fine anno, è decimo a 2’28”.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile