"Giganti", opera di Emanuela Sergi in vendita sullo store di Cicloweb
"Giganti", opera di Emanuela Sergi in vendita sullo store di Cicloweb

Poche storie, tutti sullo store!

Cicloweb lancia il suo ecommerce e si propone – tra quadri e t-shirt – una maniera dolce di difendere la propria indipendenza: con l’aiuto dei lettori, ovviamente

C’è un racconto di Cechov in cui un libraio parte ovviamente dal vendere libri, poi pian piano apre il suo bancone a questo o quell’oggetto, e in non troppo tempo il suo negozio diventa un vero e proprio bazar che coi libri c’entra ormai poco e niente.

Non voglia, questa, essere una metafora di quel che attende Cicloweb. Stiano tranquilli i nostri lettori, non abbiamo in programma di smettere di essere un punto di riferimento del ciclismo raccontato ora che ci siamo messi anche a vendere magliette nel nostro ecommerce che ha aperto ufficiosamente i battenti da qualche giorno, e che ora presentiamo ufficialmente con queste poche righe.

Il senso della questione è che però nel mare magno di internet, in cui la conclamata assenza di un business consolidato per gli editori che fanno informazione online spinge questi ultimi alla moscacieca della ricerca di un modello sostenibile per tirare la baracca, noialtri abbiamo optato per questa formula.

C’è chi decide di diventare un sito a pagamento con un canone di abbonamento mensile o annuale, scelta legittima che sempre più soggetti fanno, ma che noi speriamo di continuare a evitare perché ci pare un tradimento del senso del web.

C’è chi invece opta per sommergere le sue pagine di inserti pubblicitari (oltre ai normali banner, quei 27-28 pop-up, pop-under, interstitial, videoadvertising, moduli a scomparsa, e chi più ne ha più ne metta), col risultato di rendere il sito illeggibile, oltre che esposto ai “capricci” delle concessionarie pubblicitarie, e alla scure delle app di ad-blocking (quelle che i navigatori usano per bloccare appunto gli inserti pubblicitari).

In parole povere, con l’ecommerce un sito di informazione può sopravvivere… a patto di vendere i prodotti che propone!

VISITA LO STORE DI CICLOWEB!

E cosa proponiamo, noi di Cicloweb sul nostro store online? Partiamo dall’articolo più stagionale che si possa immaginare, le t-shirt: il tema è il ciclismo, ma declinato nella maniera scanzonata che tanto ci piace. Qui trovate il catalogo relativo.

Poi abbiamo in vendita una splendida collezione di quadri dell’artista Emanuela Sergi, quadri di cui vedete un esempio in apertura di articolo, e che abbiamo appositamente commissionato alla pittrice salentina. (Le opere erano originariamente cinque, ne son rimaste quattro e vi racconteremo nei prossimi giorni che fine abbia fatto la quinta…).

Quindi abbiamo un innovativo casco pieghevole di cui siamo rivenditori ufficiali in Italia, il Morpher Helmet, rivoluzionario progetto di un’azienda britannica. Alcuni accessori di straordinaria efficacia – griffati Noene – utili a chi corre e pedala e quindi fa i conti con le vibrazioni negative su ossa e articolazioni (andate a scoprire il Grip Bike!).

E poi una serie di libri della casa editrice EdiCiclo, per una biblioteca destinata a crescere di molto nei prossimi mesi. Ma a crescere sarà l’intero catalogo di prodotti proposti sul nostro store, con tante sorprese che vi aspettano da qui in avanti. Di sicuro, un primo smarcamento rispetto a tanti store online: spedizione gratuita su ogni prodotto.

Abbiamo un’ambizione e una certezza: l’ambizione è quella di piacere ai nostri lettori; la certezza è di poter contare sul loro tangibile sostegno. E allora offrire loro dei prodotti intriganti e sperare che preferiscano il nostro canale di vendita ci viene naturale. Siamo i soliti inguaribili ottimisti? A voi la parola… o il paypal!

VISITA LO STORE DI CICLOWEB!

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile