- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Il Big Board Under 23 di Cicloweb, terza parte

I migliori 100 prospetti del ciclismo giovanile: nel terzo capitolo i nomi da 60 a 41, tra gli azzurri spazio a Fedeli, Lonardi, Romano, Scaroni e Sobrero

Terza delle sei puntate con il Big Board Under 23 di Cicloweb, il ranking dei 100 migliori corridori nati tra il 1996 e il 1999 e tesserati per formazioni non professionistiche (con l’eccezione della Hagens Berman Axeon). Ispirato alle classifiche dei siti statunitensi sui prospetti di basket, football e baseball, questo tabellone fornisce le generalità dei corridori citati, una stima del potenziale fatta dall’autore che va da un massimo di A a un minimo di F, una breve descrizione delle caratteristiche di ogni ciclista presente e qualche riga di note in cui sono presenti altre importanti informazioni sugli stessi. Oggi spazio alle posizioni che vanno dalla sessantesima alla quarantunesima.

Di seguito il fac simile delle schede riservate ai corridori presenti nel board:
Provenienza:
Squadra:
Data di nascita: giorno/mese/anno
Margini di miglioramento: (parametrati in lettere, A enormi margini, B grandi, C buoni, D discreti, E risicati, F non ha margini)
Caratteristiche:
Note:

60) Matteo Sobrero
Provenienza: Italia
Squadra: Dimension Data for Qhubeka
Data di nascita: 14/05/1997
Margini di miglioramento: C+
Caratteristiche: Corridore da classiche vallonate con un più che discreto spunto veloce.
Note: Stagione contraddistinta da una grande costanza nelle classiche italiane più prestigiose: terzo al Belvedere, quinto al Recioto, sesto all’Edil C, secondo al GP Industrie del Marmo. Di recente è arrivata anche la vittoria in una corsa di categoria 1.2: la Coppa della Pace.

59) Jan Maas
Provenienza: Paesi Bassi
Squadra: SEG Racing Academy
Data di nascita: 19/02/1996
Margini di miglioramento: D
Caratteristiche: Passista-scalatore molto generoso che se la cava sia sul passo che in salita.
Note: Quest’anno nel ruolo di gregario di Stephen Williams è stato encomiabile, potremmo tranquillamente definirlo il miglior gregario della categoria quando la strada sale. Nonostante il lavoro per il compagno gallese, tuttavia, è riuscito a concludere la Ronde de l’Isard al tredicesimo posto e il Giro Under 23 al quindicesimo.

58) Marlon Gaillard
Provenienza: Francia
Squadra: Vendée U
Data di nascita: 09/05/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: È principalmente uno scalatore.
Note: Eccezionale al Tour du Maroc e, soprattutto, alla Ronde de l’Isard dove è giunto quarto in classifica andando fortissimo in salita. Al GP Priessnitz e al Giro Under 23, tuttavia, non è riuscito a ripetere le prestazioni della corsa a tappe francese ed è risultato, in entrambe, abbastanza anonimo.

57) Alessandro Fedeli
Provenienza: Italia
Squadra: Trevigiani Phonix-Hemus 1896
Data di nascita: 02/03/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Un puncheur molto forte sul passo.
Note: 2018, al momento, straordinario per l’alfiere della Trevigiani che vinto, in solitaria, Edil C e Liberazione. Ha una vocazione naturale per la fuga e per questo potrebbe fare veramente comodo a tante squadre professionistiche.

56) Gabriel Cullaigh
Provenienza: Gran Bretagna
Squadra: Team Wiggins
Data di nascita: 08/04/1996
Margini di miglioramento: C-
Caratteristiche: Un passista-veloce che si difende molto bene in salita.
Note: Stagione iniziata alla grande con la vittoria di due tappe alla Volta ao Alentejo e proseguita con tanti altri risultati degni di nota come il trionfo alla Rutland-Melton Classic, ossia la Strade Bianche britannica, e il podio al Liberazione. Non sembrerebbe avere lo spunto per domare tutti i rivali nelle volate di gruppo, ma, in compenso, ha le doti necessarie per cavarsela molto bene su percorsi mossi.

55) Damien Touzé
Provenienza: Francia
Squadra: St. Michel-Auber 93
Data di nascita: 07/07/1996
Margini di miglioramento: D
Caratteristiche: Velocista con una buona tenuta su salite non dure.
Note: Grande costanza di rendimento durante tutta la stagione, con la prima vittoria stagionale che è arrivata tre settimane fa in una tappa della Ronde de l’Oise. Ormai sono anni che ottiene bei risultati nelle corse di categoria .2, è pronto per una chiamata da parte delle squadre francesi più grosse.

54) Cristian Scaroni
Provenienza: Italia
Squadra: Petroli Firenze-Hopplá-Maserati
Data di nascita: 16/10/1997
Margini di miglioramento: C+
Caratteristiche: Corridore da corse di un giorno dure, in grado di comportarsi bene anche nelle corse a tappe.
Note: Grande rammarico per non averlo visto al Giro Under 23, a cui è stato costretto a rinunciare per via di un infortunio. La sua primavera è stata entusiasmante e ricca di bei risultati, tra cui spiccano i podi a Toscana Terra di Ciclismo e Giro del Belvedere.

53) Sean Bennett
Provenienza: Stati Uniti
Squadra: Hagens Berman Axeon
Data di nascita: 31/05/1996
Margini di miglioramento: E
Caratteristiche: Corridore totale, si difende in salita, sul passo e in volata.
Note: Sta facendo una stagione ottima, con una tappa vinta al Giro Under 23 (in cui ha chiuso undicesimo in classifica) e una sfiorata al California. Il motore è sicuramente ottimo, anche se probabilmente i margini di miglioramento sono ormai risicati considerata l’età e la squadra in cui corre.

52) William Barta
Provenienza: Stati Uniti
Squadra: Hagens Berman Axeon
Data di nascita: 04/01/1996
Margini di miglioramento: E
Caratteristiche: Passista-scalatore come se ne sono visti diversi negli Stati Uniti negli ultimi anni. Se la cava egregiamente sia a crono che in salita.
Note: Un bruttissimo infortunio gli ha levato la possibilità di cogliere un bel piazzamento in classifica generale al Giro Under 23. Al netto di ciò, comunque, parliamo di un corridore da World Tour fatto e finito che aspetta solo la meritata chiamata dal piano di sopra.

51) Jake Stewart
Provenienza: Gran Bretagna
Squadra: 100% ME
Data di nascita: 02/10/1999
Margini di miglioramento: A-
Caratteristiche: Velocista che tiene bene su percorsi mossi.
Note: Il miglior velocista tra i primo anno, ancora non ha vinto una corsa internazionale, ma già si è piazzato sul podio alla Gand Under 23 e al Piva. Dopo un inizio da stagione super è un po’ calato nell’ultimo mese, comprensibile vista l’età.

50) Viktor Verschaeve
Provenienza: Belgio
Squadra: EFC-L&R-Vulsteke
Data di nascita: 03/08/1998
Margini di miglioramento: B
Caratteristiche: Passista-scalatore che si destreggia sia in salita che a crono.
Note: Dopo tante belle prestazioni nelle prove dei calendari nazionali è arrivata la chiamata per il GP Priessnitz dove si è messo in lui conquistando un onorevole nono posto in classifica. È un corridore di talento che cresce con calma, avrà ancora bisogno di tempo prima di sbocciare definitivamente.

49) Rui Oliveira
Provenienza: Portogallo
Squadra: Hagens Berman Axeon
Data di nascita: 05/09/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Anche lui pistard come il fratello Ivo, rispetto al quale è un po’ più veloce, ma meno forte sul passo.
Note: Una stagione, la sua, notevole per quanto concerne la costanza, infatti Oliveira ha già raccolto 15 top 10 nel 2018. Tra Bretagne e Circuit des Ardennes ha fatto vedere di sapersi difendere bene sulle côte, il che fa pensare che possa avere un buon futuro nelle corse di un giorno.

48) Ethan Hayter
Provenienza: Gran Bretagna
Squadra: 100% ME
Data di nascita: 18/09/1998
Margini di miglioramento: B+
Caratteristiche: Corridore completo che nasce pistard. Forte in salita, sul passo e dotato di un discreto spunto veloce.
Note: Stagione da incorniciare la sua, ha vinto l’oro nell’inseguimento col quartetto ai Mondiali di Apeldoorn, poi, su strada, si è piazzato undicesimo al GP Priessnitz e quinto alla Ronde de l’Oise. Il ragazzo può ancora crescere molto e le corse a tappe sembrano la sua vera vocazione.

47) Francesco Romano
Provenienza: Italia
Squadra: Team Colpack
Data di nascita: 09/07/1997
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Classico corridore da classiche dure, forte in salita, veloce ed esplosivo.
Note: I suoi risultati sono in linea con quelli dell’anno scorso, ha sfiorato San Vendemiano e vinto la Vuelta a Navarra. Non si notano grossi miglioramenti rispetto ai tempi della Palazzago, segno, probabilmente, che è pronto per salire al livello superiore.

46) Rasmus Tiller
Provenienza: Norvegia
Squadra: Joker Icopal
Data di nascita: 28/07/1996
Margini di miglioramento: E
Caratteristiche: Passistone con un discreto spunto veloce, molto bravo ad inserirsi nella fuga giusta.
Note: È un corridore di notevole qualità, che ha già raccolto molti successi di grido nel corso degli anni; in questa stagione, ad esempio, ha vinto il prologo del GP Priessnitz e si è piazzato quinto alla Tro Bro-Léon. A un livello più alto può reinventarsi come grande uomo di fatica.

45) Callum Scotson
Provenienza: Australia
Squadra: Mitchelton-BikeExchange
Data di nascita: 10/08/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Pistard molto forte a crono e sembrerebbe anche sulle pietre.
Note: Il quinto posto alla recente Roubaix Under 23, dove è arrivato a 21″ da Dewulf, cambia notevolmente le prospettive di carriera del giovane australiano. Viene da pensare, infatti, che potrebbe avere un’evoluzione simile a quella del connazionale Luke Durbridge che da buon cronoman si è trasformato in corridore in grado di fare risultato nelle classiche del nord.

44) Filip Maciejuk
Provenienza: Polonia
Squadra: Leopard Pro Cycling
Data di nascita: 03/09/1999
Margini di miglioramento: A
Caratteristiche: Per ora è un passista che va fortissimo a cronometro, in futuro chissà che non diventi anche qualcosa in più.
Note: Stagione sin qui enorme per il giovane polacco: è arrivato sestoal Triptyque des Monts et Châteaux, ha vinto la Carpathian Race e si è piazzato secondo, vincendo la cronometro di 22 km, alla Szlakiem Hubala. Di recente è arrivato quarto al campionato nazionale polacco a cronometro, battuto solo da Bodnar, Bialoblocki e Kwiatkowski.

43) Ivo Oliveira
Provenienza: Portogallo
Squadra: Hagens Berman Axeon
Data di nascita: 05/09/1996
Margini di miglioramento: C
Caratteristiche: Un pistard forte sul passo e in volata, che si difende anche quando la strada sale.
Note: Stagione della consacrazione per Oliveira che è stato protagonista a più riprese quest’anno, in particolare al Circuit des Ardennes dove ha vinto la tappa conclusiva, e nel campionato nazionale a crono Under 23 dove ha conquistato il titolo precedendo nientemeno che Almeida. Un corridore completo che in un grande team World Tour potrebbe dare una mano ai capitani su ogni terreno.

42) Giovanni Lonardi
Provenienza: Italia
Squadra: Zalf Euromobil Désirée Fior
Data di nascita: 09/11/1996
Margini di miglioramento: D
Caratteristiche: Un velocista puro.
Note: Sulla sua stagione c’è poco da dire, 5 vittorie tra cui Popolarissima, Circuito del Porto e una tappa al Giro Under 23 sono un ottimo biglietto da visita. Non ha fatto vedere qualità come quelle di Moschetti e Dainese su percorsi mossi, ma non sembrerebbe essere, comunque, uno di quei velocisti che si staccano sui cavalcavia.

41) Xubán Errazquín
Provenienza: Spagna
Squadra: Vito-Feirense-Blackjack
Data di nascita: 25/08/1996
Margini di miglioramento: E
Caratteristiche: È uno scalatore abbastanza esplosivo.
Note: Stagista alla Wilier nel 2016 e poi emigrato in Portogallo nel 2017 dove è rapidamente esploso. Quest’anno è andato forte sia tra i pro che tra gli Under 23, arrivando quinto alla Vuelta a Madrid e quarto al GP Priessnitz. Considerata l’età e dove corre verrebbe da pensare che ormai i margini di miglioramento siano alquanto risicati.