Peter Sagan sorride in maglia verde © ASO - Pauline Ballet
Peter Sagan sorride in maglia verde © ASO - Pauline Ballet

Sagan: «È stata una tappa noiosa, almeno mi sono divertito a parlare con tutti nel gruppo»

Tour de France, le dichiarazioni dopo la tappa Chartres. Groenewegen: «Finalmente, la squadra ha fatto un gran lavoro»

DYLAN GROENEWEGEN (Team LottoNL-Jumbo)
«Finalmente! Nelle prime due tappe non ho avuto abbastanza forza nelle gambe, ma sentivo di star migliorando giorno per giorno. Nella quarta tappa ho sbagliato i tempi ma stavo bene. Rispetto allo scorso anno sento maggiore pressione su di me. Aver vinto qui è più che enorme. La squadra ha fatto un grande lavoro oggi, sono grato al team per la fiducia che ha sempre avuto nei miei confronti. Mi sono messo alla ruota di Kristoff e ai 200 metri ho pensato: è il momento. Questo successo mi dà ancor più fiducia per le prossime tappe»

PETER SAGAN (Bora Hansgrohe)
«Oggi abbiamo disputato uno sprint molto caotico, sono già contento del fatto che nessuno sia caduto e tutto sommato è stata una giornata positiva. La parte più difficile della corsa è stata ovviamente la volata, sono stato fortunato a stare sulla ruota di Fernando Gaviria, perché ciò mi ha aiutato a chiudere al terzo posto. Non avevo gambe per fare primo o secondo, e terzo è meglio di quarto… Sì, è stata una tappa noiosa, ma ogni tanto va anche bene vivere una giornata senza stress, sotto il sole e senza vento: così ho avuto il tempo di parlare con chiunque in gruppo!»

GREG VAN AVERMAET (BMC Racing Team)
«È stata una giornata piuttosto calma ma in ogni caso bisogna sempre stare concentrati, ad esempio a un certo punto qualcuno ha tentato un paio di volte di portar via dei ventagli, creando un certo nervosismo. Comunque una buona giornata, lunga e a tratti addirittura rilassante, però con un finale velocissimo. Sono felice di aver potuto conquistare questi tre secondi di abbuono al Point Bonus, non c’era nessuno in fuga quindi era il caso di provarci e mettere fieno in cascina in vista della prossima tappa. Ora probabilmente terrò la maglia fino a Roubaix e dopotutto posso dire che questa sarà stata una bella settimana per me. Domani sarà di nuovo una tappa piatta ma più corta rispetto a oggi, e penso che ci sarà lo stesso svolgimento. Mi sento di poter puntare a provare qualcosa nella frazione di domenica, stiamo a vedere quel che accadrà»

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile