La caduta di Richie Porte nella tappa di Roubaix © Tour de France
La caduta di Richie Porte nella tappa di Roubaix © Tour de France

Porte, la maledizione continua: cade a inizio tappa, si rompe e lascia il Tour

Incredibile la sfortuna che attanaglia Richie Porte al Tour de France: anche quest’anno il tasmaniano è obbligato a lasciare anzitempo la corsa, e lo fa in una delle tappe più attese, la nona da Arras a Roubaix. Proprio all’inizio della frazione del pavé, il capitano della BMC è stato coinvolto con altri corridori in una caduta al km 10. Purtroppo per lui ha avuto la peggio, si è rotto la clavicola ed è stato perciò costretto al ritiro. Porte era decimo in classifica a 57″ dalla maglia gialla, il suo compagno Van Avermaet.

Tra gli altri corridori coinvolti nella caduta, anche André Greipel e Jens Keukeleire (Lotto Soudal), e José Joaquín Rojas (Movistar), anche lui costretto al ritiro. In mattinata non aveva preso il via Tony Martin (Katusha-Alpecin), che ieri aveva concluso la tappa con una vertebra – si sarebbe scoperto poi – fratturata.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile