Pascal Ackermann vince a Bruxelles © Bettiniphoto
Pascal Ackermann vince a Bruxelles © Bettiniphoto

Tour of Guangxi, sotto la pioggia sfreccia Pascal Ackermann

Tappa piovosa la seconda del Tour of Guangxi, la Beihai-Qinzhou di 145.2 km. Sin da subito si registrano tentativi di fuga, ma l’azione che caratterizza la tappa si forma attorno al km 10: a comporla sono Rémi Cavagna (Quick Step Floors), Alex Dowsett (Team Katusha Alpecin), Chun Kai Feng (Bahrain Merida), Andriy Grivko (Astana Pro Team) e Yousif Mirza (UAE Team Emirates).

Come ieri, il gruppo non lascia oltre 2’15” di vantaggio al quintetto, anche in ragione delle condizioni meteorologiche avverse. Attorno ai meno 40 km Mirza decide di rialzarsi, imitato poco dopo da Feng. L’ultimo fuggitivo a terminare l’azione è Cavagna, raggiunto a 4 km dalla conclusione.

Si giunge così allo sprint sull’asfalto bagnato, dove ad imporsi è Pascal Ackermann. Per il ventiquattrenne tedesco della Bora Hansgrohe è il nono centro stagionale. Battuti i neerlandesi Fabio Jakobsen (Quick Step Floors) e Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo), il belga Lawrence Naesen (Lotto Soudal), il francese Clément Venturini (AG2R La Mondiale), il tedesco Max Walscheid (Team Sunweb), l’italiano Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), i belgi Jenthe Biermans (Team Katusha-Alpecin) e Enzo Wouters (Lotto Soudal) e il britannico Daniel McLay (Team EF Education First-Drapac).

Groenewegen rimane al comando della classifica con 4″ su Ackermann e Jakobsen, 6″ su Dillier, Grivko e Cavagna. Da segnalare due ritiri, vale a dire Jhonatan Narvaez e Richie Porte. Domani altra tappa pianeggiante a Nanning di 125.4 km.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile