Marc Sarreau è il migliore nella terza tappa dell'Étoile de Bessèges © Régis Garnier
Marc Sarreau è il migliore nella terza tappa dell'Étoile de Bessèges © Régis Garnier

Tappa molto battagliata all’Étoile de Bessèges, poi vince Marc Sarreau allo sprint

Tappa molto divertente e battaglia la terza dell’Étoile de Bessèges che proponeva un tracciato di 158 chilometri con partenza e arrivo proprio nella cittadina di Bessèges. La corsa è scattata a forte andatura fin dalle prime pedalate con numerosi tentativi di attacchi ed il plotone che si è spezzato in due sulle salitelle iniziali: tra i corridori rimasti indietro, e che non sono più riusciti a rientrati, c’erano anche Sacha Modolo, Pierre Barbier ed Enzo Wouters, rispettivamente quinto, sesto e settimo della generale.

Gli attacchi ed i tentativi di fuga sono proseguiti praticamente per tutta la tappa, ma a circa 50 chilometri sono partiti Axel Domont (AG2R La Mondiale), Anthony Turgis (Direct Energie), Alo Jakin (St-Michel-Auber 93), Evaldas Siskevicius (Delko Marseille Provence), Quentin Pacher (Vital Concept-B&B Hôtels) e Eliot Lietaer (Wallonie-Bruxelles) che hanno dato filo da torcere agli inseguitori, ma poi anche solo sono stati costretti ad arrendersi a soli 4 chilometri dall’arrivo.

Il finale in volata ha premiato il velocista francese Marc Sarreau: il 25enne della Groupama-FDJ aveva vinto anche l’anno scorso su questo stesso traguardo. La seconda posizione è andata a Christophe Laporte (Cofidis) con Mikel Aristi (Euskadi-Murias) terzo, Niccolò Bonifazio (Direct Energie) quarto e Bryan Coquard solo quinto dopo che nel finale la sua squadra aveva cercato di favorire la fuga con Pacher. La classifica generale vede al comando Christophe Laporte per il secondo giorno di fila, a 5″ c’è Bryan Coquard, a 6″ Marc Sarreau.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile