La volata di Scaroni a Puyloubier © Zoé Soullard/Directvelo
La volata di Scaroni a Puyloubier © Zoé Soullard/Directvelo

Seconda vittoria francese per Cristian Scaroni al GP de Puyloubier

Prosegue molto bene l’avventura francese di Cristian Scaroni alla Groupama-FDJ Continental. Dopo la vittoria ottenuta all’Essor Basque,Scaroni si ripete non lontano in Occitania al Gp de Puyloubier, dura corsa in circuito caratterizzata dalla Montée du Cengle, salita di 3 km e mezzo al 5,7% di pendenza media da ripetere 8 volte. Una corsa particolarmente familiare ai colori italiani, dato che Scaroni succede nell’albo d’oro a Filippo Tagliani.

Ai piedi dell’ultima ascesa Scaroni si è mosso in contropiede con alcuni atleti di alto livello (tra i quali il promettente finlandese Jaakko Hanninen, presto professionista con l’Ag2r, e l’ex-Trevigiani Abderrhaim Zahiri), per poi mettere a ferro e fuoco l’ascesa in tutta la sua durata. A 5 km dall’arrivo l’attacco decisivo, in coppia con Jeremy Cabot (SCO Dijon), col quale la collaborazione ha funzionato fino all’arrivo: Scaroni non ha poi avuto problemi a battere il francese in volata. I primi inseguitori sono stati regolati dal britannico Simon Carr, in forza all’AVC Aix-en-Provence. 14esimo l’ex Wilier Matteo Draperi (Team Cycliste Azzuréen).

 

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile