Tour of Turkey 2019

[restabs alignment=”osc-tabs-center” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”Presentazione” active=”active”]Il terzo anno del Tour of Turkey come corsa facente parte del circuito World Tour segna una sorta di ritorno alle origini: dopo due anni in cui la più prestigiosa gara a tappe turca era stata costretta a spostarsi nel mese di ottobre, in questo 2019 tornerà a disputarsi nella più abituale collocazione nel mese di aprile, dal 16 al 21 per un totale di sei giorni di gara. Ma anche il percorso completamente rinnovato guarda al passato di questa corsa: il Giro di Turchia così come lo conosciamo oggi, infatti, nacque nel 1963 come Tour of Marmara e solo cinque anni più tardi è diventato l’attuale Presidential Cycling Tour of Turkey. Perché vi diciamo questo? Perché il percorso di questa edizione si snoderà interamente attorno al Mare di Marmara andando a ricordare proprio le primissime edizione.

Delle sei tappe in programma, cinque saranno dedicate ai finisseur e ai velocisti, soprattutto quelli un po’ più resistenti: nella prima frazione i corridori dovranno fare i conti con un strappo al 5% a 12 chilometri dall’arrivo, nella seconda l’arrivo sarà posto in cima sulla salitella di Eceabat, la terza tappa sarà invece certamente adatta ai velocisti puri mentre saranno nuovamente adatti a diversi tipi di corridori i finali della quarta tappa a Bursa e dell’ultima nel cuore di Istanbul con gli ultimi 1500 metri che in passato di sono già dimostrati molto spettacolari. La tappa regina sarà invece la quinta e sarà quella che verosimilmente deciderà la classifica: l’arrivo sarà ai 1300 metri di quota della stazione sciistica di Kartepe, gli ultimi 4 chilometri sono quasi in falsopiano ma i precedenti 11 chilometri avranno pendenze sempre attorno al 8/9%. Un dettaglio molto importante sono i trasferimenti, quest’anno limitati quasi al minimo.

Viste le caratteristiche del percorso, sarà sicuramente molto interessante da seguire la sfida tra i velocisti: in ottica Giro d’Italia sarà interessante vedere come si comporterà il folletto australiano Caleb Ewan (Lotto) che si scontrerà con l’irlandese Sam Bennett (Bora) che ha vinto sette tappe nelle ultime due edizioni del Giro di Turchia e con Fabio Jakobsen, fresco vincitore della Scheldeprijs. Da seguire anche le prestazioni di Mark Cavendish che però sta ancora cercando di lasciarsi alle spalle i tanti problemi di salute degli ultimi due anni. Da seguire anche i colombiani Álvaro Hodeg (vincitore di una tappa nel 2018), Sebastián Molano e Nelson Soto, gli spagnoli Enrique Sanz, Jon Aberasturi e Juan José Lobato ed il turco Ahmet Örken; l’Italia va a caccia di buoni risultati con Simone Consonni (UAE), Luca Pacioni (Neri Sottoli), Imerio Cima e Giovanni Lonardi (Nippo) e Matteo Malucelli (Caja Rural).

Più difficile da valutare invece la rosa dei favoriti per la vittoria finale, anche perché tutto si giocherà sulla salita secca di Kartepe. Di sicuro ci sarà grandissima attesa attorno al fenomenale 19enne belga Remco Evenepoel che all’UAE Tour, prima di cadere, aveva dimostrato di potersi difendere bene contro avversari di altissimo spessore. Al Tour of Turkey 2019 il talento della Deceuninck-QuickStep dovrà vedersela verosimilmente con l’eritreo Merhawi Kudus (Astana) che quest’anno ha vinto il Tour du Rwanda e con l’austriaco Felix Grossschartner (Bora), ben piazzato alla Parigi-Nizza. Attenzione anche allo sloveno Jan Polanc (UAE) e al veronese Mauro Finetto (Delko), reduci da buoni risultati al Giro di Sicilia, l’australiano Ben O’Connor (Dimension Data) è stato molto sfortunato fin qui e cercherà di fare gamba per il Giro d’Italia mentre per il debutto in una corsa World Tour la W52-FC Porto ha selezionato una squadra competitiva con Gustavo Raúl Alarcón, César Veloso (quarto al Turchia nel 2008 e nel 2009) e João Rodrigues.[/restab] [restab title=”Startlist”]

Astana Pro Team
1 FOMINYKH Daniil
2 GIDICH Yevgeniy
3 NATAROV Yuriy
4 ZAKHAROV Artyom
5 KUDUS Merhawi
6 BIZHIGITOV Zhandos
7 GRUZDEV Dmitriy
Bora - Hansgrohe
11 BAŠKA Erik
12 BENNETT Sam
13 GROSSSCHARTNER Felix
14 PFINGSTEN Christoph
15 PÖSTLBERGER Lukas
16 SCHWARZMANN Michael
17 ARCHBOLD Shane
Lotto Soudal
21 EWAN Caleb
22 HAGEN Carl Fredrik
23 IVERSEN Rasmus
24 KLUGE Roger
25 VANHOUCKE Harm
26 WOUTERS Enzo
27 DE BUYST Jasper
Deceuninck - QuickStep
31 CAPECCHI Eros
32 EVENEPOEL Remco
33 HODEG Álvaro José
34 JAKOBSEN Fabio
35 MARTINELLI Davide
36 MØRKØV Michael
37 RICHEZE Maximiliano
Team Dimension Data
41 GIBBONS Ryan
42 DAVIES Scott
43 DE BOD Stefan
44 CAVENDISH Mark
45 RENSHAW Mark
46 O'CONNOR Ben
47 VENTER Jaco
UAE Team Emirates
51 CONSONNI Simone
52 CONTI Valerio
53 MUÑOZ Cristian Camilo
54 MIRZA Yousif
55 POLANC Jan
56 MOLANO Juan Sebastián
57 RIABUSHENKO Alexandr
Burgos - BH
61 LANGELLOTTI Victor
62 GIBSON Matthew
63 CABEDO Óscar
64 BICO Nuno
65 LÓPEZ Daniel
66 ROBREDO Álvaro
67 SUREDA Jaume
Caja Rural - Seguros RGA
71 CAÑELLAS Xavier
72 MALUCELLI Matteo
73 SERRANO Gonzalo
74 MORA Sebastián
75 ABERASTURI Jon
76 MOREIRA Mauricio
77 SOTO Nelson Andrés
Delko Marseille Provence
81 FERNÁNDEZ Delio
82 FINETTO Mauro
83 GROSU Eduard Michael
84 MORENO Javier
85 NAVARDAUSKAS Ramūnas
86 DE ROSSI Lucas
87 ROCHAS Rémy
Euskadi -Murias
91 SANZ Enrique
92 BARRENETXEA Ander
93 BARTHE Cyril
94 IRIZAR Julen
95 VIEJO José Daniel
96 INTXAUSTI Beñat
97 BERRADE Urko
Manzana Postobón
101 GÓMEZ Bryan
102 PARRA Jordan
103 CHIA Luis Carlos
104 RESTREPO Jhonatan
105 OCHOA Diego Antonio
106 SIERRA Yecid
107 MENDOZA Omar
Neri Sottoli - Selle Italia - KTM
111 BERTAZZO Liam
112 FORTUNATO Lorenzo
113 BEVILACQUA Simone
114 PACIONI Luca
115 MARENGO Umberto
116 SCHÖNBERGER Sebastian
117 VAN EMPEL Etienne
Nippo - Vini Fantini - Faizanè
121 LOBATO Juan José
122 CIMA Imerio
123 ITO Masakazu
124 YOSHIDA Hayato
125 NAKANE Hideto
126 NISHIMURA Hiroki
127 LONARDI Giovanni
Rally UHC Cycling
131 BRITTON Rob
132 COTÉ Pier-André
133 HUFFMAN Evan
134 MAGNER Ty
135 MURPHY John
136 MURPHY Kyle
137 ORONTE Emerson
Sport Vlaanderen - Baloise
141 DE KETELE Kenny
142 DE PAUW Moreno
143 DE VYLDER Lindsay
144 GHYS Robbe
145 VAN POUCKE Aaron
146 NOPPE Christophe
147 WILLEMS Thimo
W52 / FcPorto
151 CÉSAR Gustavo
152 ALARCÓN Raúl
153 REIS Rafael
154 FERREIRA José
155 MESTRE Ricardo
156 PINTO Edgar
157 CALDEIRA Samuel José
Turchia
161 ÖRKEN Ahmet
162 BALKAN Onur
163 ŞAMLI Ferit
164 AKDILEK Ahmet
165 ATALAY Muhammed
166 SAYAR Mustafa
167 DOĞAN Halil İbrahim
[/restab] [restab title=”Albo d’oro”]
2018Eduard Prades (SPA)Alexey Lutsenko (KAZ)Nathan Haas (AUS)
2017Diego Ulissi (ITA)Jesper Hansen (DEN)Fausto Masnada (ITA)
2016José Gonçalves (POR)David Arroyo (SPA)Nikita Stalnov (KAZ)
2015Kristijan Ðurasek (CRO)Eduardo Sepúlveda (ARG)Jay McCarthy (AUS)
2014Adam Yates (GBR)Rein Taaramäe (EST)Romain Hardy (FRA)
2013Natnael Berhane (ERI)Yoann Bagot (FRA)Maxime Mederel (FRA)
2012Aleksandr Dyachenko (KAZ)Danail Petrov (BUL)Adrián Palomares (SPA)
2011Aleksandr Efimkin (RUS)Andrej Zeits (KAZ)Thibaut Pinot (FRA)
2010Giovanni Visconti (ITA)Tejay Van Garderen (USA)David Moncoutié (FRA)
2009Daryl Impey (RSA)Davide Malacarne (ITA)David García Dapena (SPA)
2008David García Dapena (SPA)José Alberto Benítez (SPA)Pieter Jacobs (BEL)
2007Ivaylo Gabrovski (BUL)Jan Sipeki (SVC)Hossein Askari (IRN)
2006Ghader Mizbani (IRN)Hossein Askari (IRN)Igor Pugaci (MOL)
2005Svetoslav Tchanliev (BUL)Martin Prazdnovski (SVC)Evgeni Gerganov (BUL)
2004Ahad Kazemi (IRN)Hossein Askari (IRN)Svetoslav Tchanliev (BUL)
2003Mert Mutlu (TUR)Ghader Mizbani (IRN)Muhammad El Aziz (TUR)
2002Ghader Mizbani (IRN)Daniel Petrov (BUL)Michael Haas (GER)
[/restab] [restab title=”La corsa in tv”]La corsa sarà trasmessa in diretta da Eurosport 1. Gli orari sono rintracciabili nella guida tv di Cicloweb[/restab] [/restabs]

Le tappe

Martedì 16/4 - 1a tappa: Istanbul - Tekirdag (156.7 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Istanbul ore 11.00 (10.00 ora italiana)
Arrivo: Tekirdag ore 14.40 circa (13.40 ora italiana)

Sprint: Gumusyaka km 92.7
Gpm: Beylikduzu (130 m-3a cat.) km 38.9, Tekirdag (150 m-3a cat.) km 144.3[/restab] [/restabs]

Mercoledì 17/4 - 2a tappa: Tekirdag - Eceabat (183.3 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Tekirdag ore 10.00 (9.00 ora italiana)
Arrivo: Eceabat ore ore 14.40 circa (13.40 ora italiana)

Sprint: Mahramli km 28
Gpm: Ishakli (325 m-3a cat.) km 65, Road D120 (325 m-2a cat,) km 86[/restab] [/restabs]

Giovedì 18/4 - 3a tappa: Canakkale - Edremit (122.6 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Canakkale ore 11.30 (10.30 ora italiana)
Arrivo: Edremit ore 14.40 circa (13.40 ora italiana)

Sprint: Ezine km 42.8
Gpm: Yenicam (450 m-3a cat.) km 76.8[/restab] [/restabs]

Venerdì 19/4 - 4a tappa: Balikesir - Bursa (194.3 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Balikesir ore 9.50 (8.50 ora italiana)
Arrivo: Bursa ore 14.35 (13.35 ora italiana)

Sprint: Ulubat km 121.6
Gpm: Yenikoy (300 m-3a cat.) km 17.9[/restab] [/restabs]

Sabato 20/4 - 5a tappa: Bursa - Kartepe (164.1 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Bursa ore 11.50 (10.50 ora italiana)
Arrivo: Kartepe ore 16.30 circa (15.30 ora italiana)

Sprint: Kapanca km 71.2
Gpm:  Durdane (300 m-3a cat.) km 14, Kartepe (1300 m-HC-Arrivo) km 164.1[/restab] [/restabs]

Domenica 21/4 - 6a tappa: Sakarya - Istanbul (172.4 km)
[restabs alignment=”osc-tabs-left” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”La tappa” active=”active”]

Partenza: Sakarya ore 12.00 (11.00 ora italiana)
Arrivo: Istanbul ore 16.00 circa (15.00 italiane)

Sprint: Esme km 28.7
Gpm: Izmit (165 m-3a cat.) km 57.9[/restab] [/restabs]

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile