Daan Olivier impegnato alla Itzulia Basque Country © Cor Vos
Daan Olivier impegnato alla Itzulia Basque Country © Cor Vos

Daan Olivier comunica il ritiro a soli 26 anni per problemi fisici

Con un post sul proprio blog, Daan Olivier comunica il proprio ritiro a soli 26 anni. Tra i principali talenti del proprio paese tra gli under 23, il neerlandese ha vissuto una avventura tra i professionisti ricca di problemi; già nel giugno 2016 annunciò la fine della carriera per mancanza di motivazioni. Ritornato in gara ad inizio 2017 con il Team Jumbo, Olivier ha oggi comunicato il definitivo stop per motivi fisici.

Questi alcuni passi del suo post: «Non volevo scrivere queste righe a 26 anni, ma non posso fare altrimenti. Nel maggio 2018 sono caduto rovinosamente in allenamento in Colorado e subito ho capito che c’erano problemi con il ginocchio. Dopo gli esami i dottori mi dissero che ero fortunato ad essere ciclista e non un calciatore per le condizioni in cui era ridotto l’osso. La squadra mi ha supportato al massimo ed ero fiducioso nel poter tornare a buon livello. Nell’ultimo inverno in palestra sembrava tutto andare per il meglio ma alla Vuelta a Andalucía ho riscontrato che il ginocchio si comportava diversamente fra allenamento e gara. Alla Itzulia Basque Country la situazione è ulteriormente peggiorata: il ginocchio sinistro mi faceva male e non avevo neppure la potenza nell’arto. Il ciclismo può essere crudele: amo lavorare duramente ma quando non ricevo alcuna soddisfazione di rimando è difficile continuare».

Olivier così conclude: «Sono così costretto ad abbandonare il ciclismo. Sono stato privilegiato ad aver gareggiato in corse importanti e militato in una squadra come il Team Jumbo-Visma. La vita non termina qui, ora mi concentrerò per raggiungere nuovi traguardi come quelli nel campo educativo».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile