Jonas Rutsch sul podio © Instagram
Jonas Rutsch sul podio © Instagram

Il promettente tedesco Jonas Rutsch passa pro’ nel 2020 con la EF Education First

Programma già il futuro la EF Education First che, nonostante l’ottima campagna delle pietre, aggiunge un nuovo tassello in vista della prossima stagione. Nel 2020 raggiunge la compagine statunitense Jonas Rutsch, talentuoso ventunenne tedesco tesserato con il Team Lotto-Kern Haus. Nei mesi scorsi il teutonico ha conquistato il successo nella Gent-Wevelgem Under 23 mentre recentemente si è mostrato valente al Tour du Luxembourg, chiuso all’ottavo posto in classifica generale.

Queste le parole di Rutsch: «Aver firmato per una squadra World Tour è un sogno che coltivavo sin da bambino e sono felice che tutto il lavoro venga ripagato. Questa squadra è ambiziosa e non vedo l’ora di entrare a far parte di un ambiente così multietnico. Le corse che più amo sono quelle con il pavé e posso usare la mia potenza in questo tipo di prove».

Si lancia in un paragone cinematografico il general manager della squadra Jonathan Vaughters: «Questo ragazzo è una macchina. Una macchina men rodata, come Arnold Schwarzenegger in Terminator. Jonas è un corridore possente che riesce a salvarsi sugli strappi ed è a suo agio sulle pietre. E, per quel che ho visto, gestisce bene la pressione; ritengo che sarà un grande protagonista nelle classiche dei prossimi anni e credo che in carriera vincerà la Paris-Roubaix».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile