Andreas Leknessund © Cor Vos
Andreas Leknessund © Cor Vos

Campionati a crono, il baby Leknessund domina in Norvegia. In Danimarca vince Asgreen

Che sia uno dei principali talenti del panorama internazionale, non v’è dubbio. Ma il risultato odierno è anche al di là delle aspettative: nella lunghissima cronometro (ben 50 km) di Kongsvinger, Andreas Leknessund è diventato, a soli vent’anni, il nuovo campione nazionale élite della specialità in Norvegia. La gemma della Uno-X Norwegian è salita di colpi nel corso della gara, concludendo in 59’36” e conquistando un successo che certifica le sue doti. Seconda posizione a 49″ per il sorprendente dilettante Iver Knotten mentre al terzo posto, staccato di 1’1″, è giunto il favorito Edvald Boasson Hagen: il portacolori del Team Dimension Data, dopo quattro titoli di fila (e dieci in totale a crono), deve così farsi da parte alle nuove leve.

Cambio della guardia anche in Danimarca, ma a vincere è un nome già noto e grande protagonista del 2019. Nei 39.8 km di Esbjerg Kasper Asgreen ha superato tutti con il tempo di 46’03”: il ventiquattrenne della Deceuninck-Quick Step ha sfilato la maglia di campione allo specialista forse per antonomasia, dato che nelle gare in linea fa fatica, ossia l’esperto Martin Toft Madsen (BHS Almeborg Bornholm), da tre anni detentore e oggi secondo a 24″. Completa il podio a 44″ il giovane Johan Price-Pejtersen (Team ColoQuick), che si mette alle spalle due plurimedagliati a livello mondiale tra gli under 23 come Mathias Jørgensen (Riwal Readynez), quarto a 1’24” e Mikkel Bjerg (Hagens Berman-Axeon), quinto a 1’27”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile