Il podio del Campionato Statunitense © USA Cycling
Il podio del Campionato Statunitense © USA Cycling

Campionati Nazionali d’oltreoceano: Howes negli USA, De Vos in Canada, Prado in Messico

Chiudiamo la rassegna dei vari Campionati Nazionali con uno sguardo a quanto è accaduto nella serata e nella notte italiana di ieri nei paesi d’oltreoceano.

Stati Uniti: primo titolo in carriera per Alex Howes che, dopo un argento ed un bronzo conquistati in passati, ha portato a casa la medaglia d’oro che ancora gli mancava. Finale bellissimo con il 31enne della EF Education First che si è trovato in fuga assieme a Stephen Bassett e Neilson Powless, ma i tre hanno rallentato parecchio e hanno visto gli inseguitori avvicinarsi rapidamente: sui due brevi strappetti degli ultimi 1500 metri, Bassett è partito lungo, ma Howes l’ha saltato vincendo con 3″ di vantaggio, con Poweless terzo a 4″. Tra gli inseguitori rimonta veemente di Ty Magner che ha chiuso quarto a 5″ con Larry Warbasse quinto a 8″.

Canada: maxi fuga di sei corridori che si sono giocati la maglia di campione nazionale con il grosso del gruppo a quasi dieci minuti di distanza. Sul traguardo di Saint-Georges ad esultare è stato il 25enne Adam De Vos al primo successo stagionale: doppietta per la Rally UHC Cycling con Nigel Ellsay secondo a 7″, poi a seguire sono arrivati Nicolas Zukowsky terzo a 29″, Alexis Cartier quarto a 47″, James Piccoli quinto a 48″ e Jay Lamoreaux sesto a 54″.

Messico: secondo titolo in carriera nella prova su strada per Ignacio Prado, seconda medaglia d’argento consecutiva invece per Ulises Castillo. I due protagonisti sono arrivati da soli a giocarsi la vittoria in uno sprint molto serrato: un gruppo di una trentina di unità è arrivato al traguardo con 28″ di ritardo e Francisco Lara ha avuto la meglio nella volata per la medaglia di bronzo.

Costa Rica: vittoria assolutamente a sorpresa del 36enne Felipe Nystrom, atleta poco conosciuto nel circuito nazionale visto la sua attività è concentrata principalmente negli Stati Uniti. Un passato di vita molto difficile (alcool e droghe, fino a vivere per strada per un breve periodo), Nystrom ha ripreso a correre da tre anni ed è stato il più veloce in volata nel gruppo di 15 corridori che era rimasto al comando. Daniel Jara (secondo anche nella crono) e Mainor Rojas hanno completato il podio.

Guatemala: percorso molto impegnativo e per il secondo anno consecutivo è Mardoqueo Vasquez a portarsi a casa il titolo. Distacchi molto pesanti quelli inflitti dal 24enne del team locale Cuajo Luna: secondo posto a 1’33” per Alex Rony Julajuj Julajuj che ha superato Manuel Rodas, Alder Torres ha chiuso a 2’17”.

El Salvador: vittoria del 41enne Vladimir Orellana che sul percorso di 133 km a Santa Ana ha superato di 1″ Bryan Mendoza, primo tra gli Under23, e di 7″ Charli Quiñonez.

Brasile: a cinque giri dal termine sui 21 totali previsti (183 km) è arrivato l’allungo decisivo del 21enne Vitor Zucco Schizzi che ha staccato gli altri compagni di fuga ed è andato a conquistarsi il primo titolo nazionale della sua finora giovane carriera. A 1’04” Alessandro Guimarães e Alex Costa hanno completato il podio.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile