Primoz Roglic conquista la Tre Valli Varesine © Bettiniphoto
Primoz Roglic conquista la Tre Valli Varesine © Bettiniphoto

Ecco il Grande Trittico Lombardo, fusione per il 2020 di Agostoni, Bernocchi e Tre Valli

Sono tra le gare più antiche del calendario italiano, dato che si disputano in un caso dal 1946 e negli altri due dal 1919. Sono la Coppa Agostoni, la Coppa Bernocchi e la Tre Valli Varesine, che formano un terzetto di appuntamenti di tutto rilievo e che, nelle ultime stagioni, si sta ritagliando uno spazio sempre maggiore.

La corrente emergenza sanitaria ha avuto un grande impatto anche per il mondo degli organizzatori: lo sconvolgimento del calendario mondiale ha comportato il riposizionamento di tutte le gare internazionali in un lasso di tempo molto ristretto, con inevitabili sovrapposizioni. I presidenti Renzo Oldani della Società Ciclistica Alfredo Binda, Luca Roveda della U.S. Legnanese 1913 e Silvano Lissoni della Sport Club Mobili Lissone hanno quindi deciso di lanciare un messaggio proponendo un nuovo progetto di solidarietà e collaborazione tra società sportive.

Le tre storiche gare del Trittico Regione Lombardia, infatti, eccezionalmente per quest’anno si fondono in una unica competizione del calendario UCI ProSeries dando vita al Grande Trittico Lombardo 2020. Secondo le attuali indiscrezioni del calendario internazionale la data scelta per le disputa dell’evento potrebbe essere martedì 18 agosto oppure, ipotesi che appare più probabile, martedì 22 settembre. Il percorso potrebbe interessare le città delle gare originali: Legnano (Coppa Bernocchi), Lissone (Coppa Agostoni) Saronno e Varese (Tre Valli Varesine).

«Vogliamo dare un segnale forte di come in questo momento di grande difficoltà sociale ed economica la solidarietà e la collaborazione tra Società Sportive può davvero fare la differenza» affermano i presidenti delle tre società. «Vorremmo creare una nuova opportunità e una nuova occasione di crescita per lo sport, per il nostro territorio e anche per tutte le realtà economiche che saranno al nostro fianco. Un evento unico che entrerà nella storia del ciclismo».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile