- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Démare raddoppia la posta al Poitou-Charentes, Mozzato al quarto posto

Aggiorniamo la scia vincente di Arnaud Démare? Aggiorniamola: sei vittorie nelle ultime dieci gare disputate, sette in stagione, e seconda di fila al Tour Poitou-Charentes en Nouvelle Aquitaine. L’arrivo di Échiré oggi tirava leggermente all’insù, e il capitano della Groupama-FDJ era il logico favorito: lo scatenato neocampione nazionale francese non ha tradito le attese e ha battuto Iván García Cortina e Alexander Krieger, confermando l’obiettivo di vincere tutte e cinque le tappe della breve corsa, come fece già nel 2018.

Alexis Gougeard ha dato il la alla fuga del giorno muovendosi dopo un paio di chilometri della seconda tappa, la Royan-Échiré di 186 km. Dietro al corridore dell’AG2R La Mondiale si sono mossi Damien Gaudin (Total Direct Énergie) e Laurens De Vreese (Astana), a formare un terzetto di gran bei locomotori, assolutamente da non sottovalutare. E infatti il gruppo, guidato dalla Groupama-FDJ di Arnaud Démare, non ha ecceduto in confidenza, lasciando al massimo 3’45” ai battistrada, vantaggio toccato al km 55. La Deceuninck-Quick Step ha dato una mano al team di Madiot e alla lunga il plotone ha avuto ragione: dapprima De Vreese (ai -30), infine anche Gougeard e Gaudin sono stati raggiunti, a 10 km dal traguardo.

La volata è stata dominata dalla Groupama, e Arnaud Démare ha avuto buon gioco nel precedere Iván García Cortina (Bahrain-McLaren), mentre Alexander Krieger (Alpecin-Fenix) ha confermato il terzo posto di ieri; al quarto posto si è inserito Luca Mozzato (B&B Hotels-Vital Concept), quindi si sono piazzati Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Lorrenzo Manzin (Total), Thomas Boudat (Arkéa-Samsic), Pierre Barbier (Nippo Delko Provence), Emiel Vermeulen (Natura4Ever-Roubaix) e, al decimo posto, Davide Martinelli (Astana).

Démare allunga in classifica: 12″ su Krieger, 15″ su Silvan Dillier (AG2R) e Joey Rosskopf (CCC), 16″ su De Vreese, 18″ su Benjamin Thomas (Groupama), 20″ su Van der Sande, Attilio Viviani (Cofidis, Solutions Crédits), Manzin e Boudat; e ora aspetta la terza giornata aquitana, composta domani da due semitappe: al mattino 98 km da Chasseneuil-du-Poitou a Jaunay-Marigny con arrivo che tira leggermente, al pomeriggio crono piatta di 22.5 km da Futuroscope ancora a Jaunay-Marigny.