- Cicloweb - http://www.cicloweb.it -

Enrico Gasparotto annuncia il ritiro: «Grazie per questo viaggio indimenticabile»

Con un messaggio pubblicato sui profili social Enrico Gasparotto annuncia il ritiro. L’esperto friulano, che nel 2020 ha gareggiato difendendo i colori della Svizzera, è passato professionista nel 2005 con la Liquigas e ha poi difeso i colori di Barloworld, Lampre, Astana. Wanty Gobert, Bahrain Merida e Dimension Data/NTT, compagine con cui si è visto in azione nell’ultimo biennio.

Non sono molte le vittorie ottenute dal trentottenne, ma il loro peso specifico è importante: risaltano ovviamente le affermazioni del 2012 e del 2016 all’Amstel Gold Race, per altro in due finali differenti. Non va dimenticata neppure l’affermazione a sorprese nel 2005 al Campionato italiano in linea a Montesilvano così come la maglia rosa indossata per due giorni al Giro d’Italia 2007.

Queste alcune delle parole che Gasparotto ha scritto nel suo messaggio, nel quale non manca di ringraziare familiari, squadre, compagni di squadra, personale, sponsor e tifosi: «Il ciclismo è stata la mia vita negli ultimi 20 anni, un lungo viaggio in cui ho potuto girare il mondo, confrontarmi con diverse culture, incontrare magnifiche persone e instaurare rapporti di amicizia sincera e profonda. Ho sempre vissuto il ciclismo in maniera totalizzante, con grande passione e dedizione e credo sia giunto il momento per salutarlo e dedicare più tempo alla mia famiglia. Il ciclismo è uno sport magnifico che ho amato, amo, amerò e seguirò sempre».