- Cicloweb - https://www.cicloweb.it -

Tricolori crono, Ganna imprendibile, Longo Borghini regina, bravo Piganzoli

Filippo Ganna ha vinto oggi il suo terzo titolo nazionale a cronometro negli ultimi quattro anni. Sui 35.6 km di San Giovanni al Natisone il verbanese della INEOS Grenadiers si è imposto (tempo 40’29”, media 52.762) nettamente su Mattia Cattaneo (Quick-Step Alpha Vinyl), secondo a 37″ (migliorando peraltro il terzo posto di un anno fa), e su Edoardo Affini (Jumbo-Visma), terzo a 50″. Giù dal podio il campione uscente, Matteo Sobrero (BikeExchange-Jayco), quarto a 56″. La top ten continua con Filippo Baroncini (Trek-Segafredo) a 1’34”, Alessandro De Marchi (Israel-Premier Tech) a 2’02”, Antonio Tiberi (Trek) a 2’11”, Daniel Oss (TotalEnergies) e Kevin Colleoni (BikeExchange) a 3’02”, e Samuele Rivi (Eolo-Kometa) a 3’05”.

Nella stessa location e sul medesimo percorso si è svolta la prova femminile, che ha visto sorridere colei che da anni domina la scena delle lancette, quell’Elisa Longo Borghini che da élite vantava già cinque titoli prima di quello conquistato oggi, terzo di fila tra l’altro. In Friuli l’ossolana della Trek-Segafredo ha preceduto di 32″ e 1’02” rispettivamente Vittoria Guazzini e Marta Cavalli, alfiere della FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope; Vittoria Bussi si è fermata ai piedi del podio, quarta a 2’14”, e alle sue spalle si sono piazzate Arianna Fidanza (BikeExchange) a 2’23”, Alessia Vigilia (Top Girls Fassa Bortolo) a 2’38”, Elena Cecchini (SD Worx) e Maria Giulia Confalonieri (Ceratizit-WNT) a 2’46”, Sofia Bertizzolo (UAE ADQ) a 2’51” e Cristina Tonetti (Top Girls) a 3’35”.

San Giovanni al Natisone ha ospitato (sempre sui 35.6 km) anche la prova under 23, e qui Davide Piganzoli ha fatto valere la gamba con cui è uscito dal Giro Giovani, conquistando il titolo con 7″ su Matteo Montefiori, 22″ su Bryan Olivo, 58″ su Manlio Moro, 1’22” su Christian Bagatin.