Ellen Van Dijk @ Getty
Ellen Van Dijk @ Getty

Europei a crono, tra le donne vincono Ellen Van Dijk e Anastasia Iakovenko

A Plumelec in Bretagna si è disputata oggi la cronometro dei Campionati Europei per le categorie Élite e Under23 con il miglior tempo assoluto che è stato quello dell’olandese Ellen Van Dijk che così si è parzialmente riscattata dopo la delusione del quarto posto ai Giochi Olimpici di Rio. La forte 29enne della Boels-Dolmans, già due volte campionessa europea della specialità tra le Under 23 (2008 e 2009) era già in testa all’intermedio con 5″ di vantaggio sulla connazionale Anna Van der Breggen, distacco che poi all’arrivo è diventato di 18″. Il tedesco della Van Dijk sui 25.4 chilometri del percorso è stato di 36’41” a 41.5 km/h di media.

Il podio, con 23″ di ritardo, è stato completato dalla russa Olga Zabelinskaya mentre la quarta classificata, Alena Amialiusik, ha accusato un distacco da Ellen Van Dijk di ben 1’34”. Buon settimo posto, ma con un gap di 1’55” dopo essere passata all’intermedio con un ritardo di 1’01” rispetto alla futura vincitrice, per Elisa Longo Borghini.

La gara assegnata anche il titolo di campionessa europea alla miglior atleta Under 23 nell’ordine d’arrivo ed a trionfare con 11° tempo assoluto (a 2’54” da Van Dijk) è stata la russa Anastasia Iakovenko, atleta 21enne che era stata quarta nel 2013 tra le juniores e ottava nel 2015 tra le Under 23. Iakovenko si è imposta nella sua categoria con 10″ di vantaggio sulla bielorussa Ksenia Tuhai e 12″ sulla tedesca Lisa Klein. Per l’azzurra Sofia Bertizzolo 16° posto di categoria.

Archivio

La vignetta di Pellegrini