Alessandro Vanotti prima del via dell'Abu Dhabi Tour 2016 © Bettiniphoto
Alessandro Vanotti prima del via dell'Abu Dhabi Tour 2016 © Bettiniphoto

Niente squadra, si ritirano Alessandro Vanotti e Luca Sterbini

Nel corso di un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport Alessandro Vanotti ufficializza il proprio ritiro. Professionista dal 2004 e gregario fra gli altri di Danilo Di Luca, Ivan Basso, Vincenzo Nibali e Fabio Aru, il bergamasco non si è visto rinnovare il contratto con l’Astana Pro Team dopo quattro stagioni in seno alla compagine kazaka.

Il trentaseienne, vincitore nel 2007 dell’ultima tappa (disputata per altro nel territorio orobico) della Settimana Lombarda, rivela di aver avuto qualche contatto nei mesi scorsi per continuare ma le opzioni non sono andate in porto. Per il suo futuro Vanotti ha in campo diversi progetti: sarà testimonial del maglificio Santini, collaborerà con l’Università di Verona per la creazione di un app dedicata alla preparazione ciclistica, seguirà i ragazzi della sua squadra giovanile e si dedicherà ad un progetto che mira ad offrire supporto ad appassionati e amatori nel campo del cicloturismo.

Un altro corridore italiano ha confidato, in questo caso a Ciclismoweb, l’interruzione della propria carriera: si tratta di Luca Sterbini, professionista nelle ultime due stagioni con la Bardiani CSF. Il ventiquattrenne laziale ha patito nella scorsa stagione, a causa di una caduta al Tour du Méditerranéen, un problema al ginocchio che, dopo numerosi esami medici, si è identificato come esostosi, ossia un aumento della matrice ossea.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile