Il podio con le maglie dopo la prima tappa del Tour de Korea © Terengganu Cycling Team
Il podio con le maglie dopo la prima tappa del Tour de Korea © Terengganu Cycling Team

Tour de Korea, la prima a Raymond Kreder. Quinto Moreno Marchetti

Volata generale nella frazione inaugurale del Tour de Korea, prova che è tornata a disputarsi a metà giugno dopo l’anticipo avvenuto nella passata edizione. Nei 63 km di Gunsan ai primi quattro posti si posizionano atleti provenienti da altrettanti continenti, nessuno dei quali, però, da quello asiatico “di casa”.

A prevalere sulla concorrenza è stato Raymond Kreder: per il neerlandese del Team UKYO si tratta del quarto centro stagionale dopo la tappa e la generale al Tour de Tochigi e la tappa al Tour of Japan. Il ventinovenne ex Garmin ha superato di oltre una bicicletta l’algerino Youcef Reguigui (Terengganu Cycling Team), con il colombiano Edwin Ávila (Israel Cycling Academy) a centrare la terza piazza.

Seguono l’australiano Blake Quick (St. George Continental), l’italiano Moreno Marchetti (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM), il neozelandese Corbin Strong (St. George Continental), l’australiano Neil Van Der Ploeg (Team Bridgelane), il giapponese Hideto Nakane (Nippo-Vini Fantini-Faizanè), il sudcoreano Park Sang Hong (LX Cycling Team) e il neerlandese Etienne van Empel (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile