La felicità di Gianluca Brambilla all'arrivo dell'ottava tappa del Giro d'Italia © Bettiniphoto
La felicità di Gianluca Brambilla all'arrivo dell'ottava tappa del Giro d'Italia © Bettiniphoto

Giro d’Italia: Tom Dumoulin va in crisi sull’Alpe di Poti e perde 1’05” dai big. Gianluca Brambilla vince la tappa e prende la maglia rosa

Alla prima vera salita di questo Giro d’Italia, l’olandese Tom Dumoulin è subito andato in difficoltà e ha perso la maglia rosa: sulle pendenze e lo sterrato dell’Alpe di Poti, il capitano del Team Giant-Alpecin ha sofferto le accelerazioni di Alejandro Valverde e al traguardo di Arezzo ha perso addirittura 1’05” dal gruppo dei migliori. La vittoria di giornata è andata a Gianluca Brambilla della Etixx-QuickStep che faceva parte di una fuga di 13 corridori ed è rimasto da solo in testa proprio sull’Alpe di Poti: Brambilla è riuscito allo stesso tempo a conquistare anche la maglia rosa visto che tra i battistrada era il meglio posizionato in classifica generale; secondo di giornata è stato Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) giunto al traguardo staccato di 1’06”, terzo a 1’27” Moreno Moser (Cannondale).

Il gruppo con praticamente tutti i big è arrivato al traguardo con 1’41” di ritardo da Brambilla: in classifica adesso Ilnur Zakarin (Team Katusha) è secondo con di ritardo di 23″ dall’italiano della Etixx-QuickStep, Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) è quinto a ruota di Alejandro Valverde mentre Tom Dumoulin è undicesimo a 20″ dal siciliano dell’Astana.

A seguire cronaca e approfondimenti

Archivio

La vignetta di Pellegrini