La Bora-Argon18 farà domanda per il World Tour e sogna Peter Sagan

La formazione tedesca Bora-Argon18 ha annunciato ufficialmente che presenterà una domanda formale per ottenere una licenza World Tour per la stagione 2017. «Sarebbe un sogno che si realizza – ha dichiarato il team manager Ralph Denk – essere alla Grand Départ a Düsseldorf come squadra World Tour. Faremo domanda per una licenza World Tour e siamo fiduciosi di riuscire ad ottenerla. Bora resterà il primo sponsor, per il momento non posso dire nulla sull’ingresso di nuovi partner ma con il budget che avremo a disposizione nel 2017 potremo rinforzare la squadra in maniera significativa. Puntiamo a recitare un ruolo importante nelle corse World Tour, ma allo stesso tempo vogliamo continuare a supportare giovani talenti, soprattutto tedeschi, e guidarli ai massimi livelli del ciclismo».

Le parole del team manager Ralph Denk arrivano a qualche giorno da un’incredibile indiscrezione rilanciata in Belgio che vorrebbe proprio la Bora interessata ad ingaggiare niente meno che l’attuale campione del mondo Peter Sagan, il cui arrivo sarebbe legato anche a quello di Specialized come sponsor tecnico. La trattativa, con molti milioni sul piatto, c’è ma per lo slovacco andrà battuta anche la forte concorrenza della Etixx-QuickStep.

Archivio

La vignetta di Pellegrini