Samuel Sánchez all'arrivo della cronometro © Twitter
Samuel Sánchez all'arrivo della cronometro © Twitter

Lussazione della clavicola per Samuel Sánchez: la sua Vuelta è terminata

Le speranze di Samuel Sánchez di concludere tra i migliori dieci la Vuelta a España sono terminate a 7 km dal traguardo della cronometro di Calpe: l’asturiano è scivolato in una curva a destra sbattendo violentemente con il lato destro del corpo sull’asfalto. Il bollettino medico parla di lussazione della clavicola destra che gli impedisce di poter ripartire per la ventesima e penultima tappa.

Il responsabile medico del BMC Racing Team Daniele Zaccaria ha dichiarato: «Samuel è stato visitato all’ospedale Marina Baixa Villajoyosa; dato il forte impatto è fortunato a non essersi rotto alcun osso. Oltre al problema alla spalla ha una forte contusione che gli impedisce di deambulare correttamente. Ora dovrà rimanere almeno una settimana a riposo, dopo la quale potrà pedalare sui rulli prima di poter iniziare gli allenamenti su strada. Potrebbe tornare a gareggiare per l’inizio di ottobre»

Il campione olimpico di Pechino ha aggiunto: «Stavo facendo una buona cronometro e penso che sarei riuscito ad arrivare tra i migliori sei e a guadagnare posizioni in classifica. Ora il dolore fisico non è nulla in paragone all’amarezza che provo. Sono a due giorni dalla fine e abbiamo tutti fatto sacrifici per poter lottare con i migliori. Questo è il ciclismo ma ora è difficile da accettare. Spero di poter recuperare per le classiche italiane di fine stagione».

Archivio

La vignetta di Pellegrini