Bruno Pires nel 2016 © Team Roth
Bruno Pires nel 2016 © Team Roth

Il portoghese Pires si ritira, il danese Ebsen torna in Asia

L’ultima possibilità di vedere Bruno Pires ancora in azione nel 2017 è sfumata nella scorsa settimana per cui l’atleta portoghese è costretto suo malgrado a concludere l’attività agonistica. Il trentacinquenne di Redondo, nell’ultima stagione al Team Roth, ha trascorso cinque stagioni nel World Tour fra Leopard (la prima) e Saxo-Tinkoff: scalatore, Pires vanta in carriera cinque affermazioni raccolte tutte in patria, l’ultima delle quali nel 2010 alla Volta ao Alentejo.

Dopo due stagioni (invero assai deludenti) in Europa a livello Professional con Androni prima e ONE poi John Kronborg Ebsen torna nella sua terra d’adozione, l’Asia: il ventottenne scalatore danese, intenzionato a ritirarsi al termine del 2017 per dedicarsi a tempo pieno ad un’altra attività, correrà con la Singha Infinite Cycling Team di Singapore.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile