Il podio finale del GP Beiras e Serra da Estrela © Twitter
Il podio finale del GP Beiras e Serra da Estrela © Twitter

Altra prova maiuscola di Alarcón, ma il GP Beiras è di Del Pino

Uno degli uomini più in forma delle ultime settimane è Raúl Alarcón; lo spagnolo a trentun’anni ha colto in stagione tre vittorie a livello UCI e quattro nel calendario portoghese. Oggi ha aggiunto la terza e ultima tappa del GP Beiras e Serra da Estrela. Nel corso della Belmonte-Manteigas l’alfiere del W52-FC Porto ha attaccato da lontano nel corso della lunga salita di Torre, scollinando con 2′ sui primi inseguitori, e giungendo poi all’arrivo tutto solo.

Alle sue spalle a 1’24” sono giunti il portoghese João Benta (RP-Boavista), il russo Dmitriy Strakhov (Lokosphinx), lo spagnolo Sergio Pardilla (Caja Rural-Seguros RGA) e il portoghese Amaro Antunes (W52-FC Porto). A 1’28” ha concluso il portoghese Frederico Figueiredo (Sporting-Tavira) mentre a 1’29” lo spagnolo Jesús del Pino (Efapel).

Sfortunatamente per Alarcón proprio del Pino era uno dei reduci della fuga bidone del primo giorno. Il ventiseienne regala così per il secondo anno di fila alla Efapel la conquista della classifica finale; con lui sul podio due degli altri fuggitivi di venerdì, ossia il russo Alexander Evtushenko (Lokosphinx) lontano 58″ e lo spagnolo Beñat Txoperena (Euskadi Basque Country-Murias) a 1’11”.

Alarcón è quarto a 2′, quindi a seguire il portoghese Ricardo Mestre (W52-FC Porto) a 2’15”, Benta a 3’28”, Strakhov a 3’30”, Antunes a 3’34”, Pardilla a 3’34 e Figueiredo a 3’38”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile