La Wilier-Selle Italia festeggia il terzo successo di Mareczko © Tour of Hainan
La Wilier-Selle Italia festeggia il terzo successo di Mareczko © Tour of Hainan

Quarta tappa del Tour of Hainan, Jakub Mareczko non sbaglia; 4° Simion

Continua a striscia di successi consecutivi di Jakub Mareczko sulle strade del Tour of Hainan: il 23enne velocista della Wilier Triestina-Selle Italia oggi è salito a quota tre imponendosi nella quarta tappa della corsa cinese e si avvicina anche al primo posto nella classifica dei plurivittoriosi in stagione (Mareczko è a 12, Kittel a 14).

La Chengmai-Danzhou di 192.3 chilometri si è conclusa con una volata di gruppo compatto dopo che la fuga di Prevar, Van Luijk e Castillo è stata annullata a circa tre chilometri dall’arrivo. Nello sprint ancora una volta non c’è stata storia e appena Jakub Mareczko ha preso la testa si è capito che nessuno avrebbe potuto dargli problemi: secondo posto per l’estone Martin Laas, terzo l’australiano Anthony Giacoppo. Oltre a Mareczko, altri tre italiani hanno chiuso tra i primi 10 di giornata: Paolo Simion e Marco Maronese, entrambi della Bardiani-CSF, sono finiti rispettivamente quarto e sesto, Umberto Poli (Novo Nordisk) si è piazzato invece decimo.

In classifica generale continua ad aumentare il vantaggio di Jakub Mareczko su tutti i rivali: secondo è adesso Martin Laas a 20″, perde una posizione Jon Aberasturi che resta comunque sul podio virtuale a 21″ di distanza; nella top10 provvisoria c’è anche Marco Zanotti, nono a 33″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile