Kenny De Ketele e Robbe Ghys a Gent © Belga
Kenny De Ketele e Robbe Ghys a Gent © Belga

De Ketele-Ghys di nuovo leader: che testa a testa con Keisse-Viviani

Il pubblico della Lotto Zesdaagse Vlandereen Gent può alzare il pollice verso l’alto: la sfida tra il Team Baloise Insurance e la Deceuninck Quick Step è degna delle antiche gare di bighe e quadrighe di Ben Hur. I campioni europei Kenny De Ketele e Robbe Ghys si preparano alla giornata finale con la prima posizione della classifica: 304 punti contro i 301 di Elia Viviani e Iljo Keisse.

Pochi colpi ma mirati
La precisione di queste due squadre è notevole: ottengono due vittorie ciascuno, ma si difendono alla grande nelle Madison, lasciando i successi a Jasper De Buyst e Tosh Van der Sande del Team Lotto (terzi con un giro di ritardo e 281 punti) nella prima prova e ai giovani belgi Jules Hesters e Otto Vergaerde nella conclusiva. I beniamini di casa della Baloise si impongono nell’Eliminazione e nel primo Derny, Viviani e Keisse nel secondo e nel SuperSprint. Il Team Tui, con Yoeri Havik e Wim Stroetinga, e i campioni del mondo Roger Kluge e Theo Reinhardt devono andare per forza alla caccia del giro guadagnato per sperare di salire sul podio: nonostante i due successi degli olandesi nella prima Corsa a Punti e nei 500 m e lo Scratch vinto dal secondo elemento della coppia iridata, il loro punteggio è di 214 e 200, considerando sempre il giro di ritardo, un distacco molto grande dall’ultimo gradino del podio. Stabili in ottava posizione Francesco Lamon e Michele Scartezzini del Team Altra.

Wild regina dell’omnium
Kirsten Wild ha fatto valere la sua maglia iridata: apre la quinta giornata al Kuipke vincendo lo Scratch, proseguendo poi nell’Eliminazione e nella Corsa a punti con un punteggio di 156. Lotte Kopecky ottiene il secondo posto con 144 punti, mentre l’altra belga Jolien D’Hoore vince la Tempo Race. Sesto posto finale per Martina Fidanza, unica italiana in gara, con 89 punti.

Jacopo Cavicchioli e Filippo Ferronato (che oggi compie 20 anni), guadagnano un’altra posizione in classifica grazie a un buon quarto posto nella Madison: alla partenza dell’ultimo giorno della AVS Under 23 Men Cup, la coppia italiana occupa la quinta posizione con un giro di ritardo e 46 punti. Invariata la prima posizione, dove sono presenti Bryan Boussaer Martin Mollerup. Il Memorial Noël Foré  inaugurerà l’ultima giornata con la Madison finale e successiva premiazione alle 12.15. Poi spazio ai professionisti: il vincitore finale verrà celebrato alle 17:50.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile