Tutti i premiati al termine del Tour de Slovaquie © Tour de Slovaquie
Tutti i premiati al termine del Tour de Slovaquie © Tour de Slovaquie

Mauro Finetto si aggiudica il Tour de Slovaquie. L’ultima tappa allo sloveno Tratnik

L’ultima frazione del Tour de Slovaquie, disputata tra Bojnice e Piestany di 122 km, ha visto una fuga a due giocarsi il successo: a prevalere è stato lo sloveno Jan Tratnik (Amplatz-BMC) che ha avuto la meglio sul tedesco Florian Bissinger (WSA-Greenlife).

Il gruppo, giunto a 1’40”, è stato regolato dal ceco Frantisek Sisr (Klein Constantia) che ha superato il veneto Filippo Fortin (GM Europa Ovini), il ceco Alois Kankovsky (Whirlpool Author), il lombardo Matteo Malucelli (Unieuro Wilier), il tedesco Leon Rohde (LKT Team Brandenburg), il lettone Andris Smirnovs (Alpha Baltic-Maratoni.lv), il tedesco Jannik Steimle (Team Felbermayr-Simplon Wels) e il ceco Jan Stöhr (CK Pribram Fany Gastro).

 

Per la quarta volta nella storia il successo finale va ad un corridore italiano: dopo i successi di Aurelio Cestari nel 1956, di Enrico Rossi nel 2012 e di Davide Viganò nel 2015, è stato Mauro Finetto a conquistare la corsa mitteleuropea. Il veronese ha dovuto però tremare fino alla fine visto che il fuggitivo Bissinger è stato a lungo maglia gialla virtuale: il lavoro degli uomini della Unieuro Wilier ha però permesso di riportare il gap in una situazione meno pericolosa, con il tedesco che si è piazzato quarto a 11″ nella graduatoria.

Assieme a Finetto salgono sul podio l’ucraino Vitaly Buts (Kolss BDC) e il russo Kirill Podznyakov (Synergy Baku Cycling Project), distanti rispettivamente 7″ e 9″. Dal quinto al decimo posto hanno chiuso il neozelandese Hamish Schreurs (Klein Constantia) a 13″, il britannico Mark Christian (Team Wiggins) a 19″, Tratnik a 40″, l’austriaco Stephen Rabitsch (Team Felbermayr-Simplon Wels) a 1’26”, il britannico Liam Holohan ((Team Wiggins) a 1’30” e l’austriaco Markus Eibegger (Team Felbermayr-Simplon Wels) a 1’59”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini