Il podio della cronometro élite © Twitte
Il podio della cronometro élite © Twitter

Moreno Moser è bronzo europeo a cronometro. Vittoria a Castroviejo

Il campione europeo nella prova a cronometro è lo spagnolo Jonathan Castroviejo. Nonostante la sua carriera fosse stata messa a rischio dalla rottura di una vertebra cervicale, in un incidente che lo ha visto scontrarsi con uno spettatore alla Volta Ao Algarve, il ciclista ventinovenne, secondo nella prova contro il tempo allo scorso campionato nazionale spagnolo dietro a Ion Izagirre, ha coperto il percorso di 45 km, con partenza e arrivo a Plumelec, in 58’13”, aggiudicandosi così la medaglia d’oro e il titolo di campione continentale.

Il secondo gradino del podio e la medaglia d’argento sono andati al belga Victor Campenaerts che ha concluso la sua prova con 30” di ritardo dall’iberico. La medaglia di bronzo è finita al collo del nostro Moreno Moser che con 39” di ritardo ha agguantato un meritato terzo posto; eccellente la prova del trentino, che sta diventando sempre più uno dei migliori interpreti della disciplina.

Al quarto posto, quello che lascia l’amaro in bocca per la medaglia sfiorata, si è piazzato il portoghese Nelson Oliveira a 56” dal vincitore, al quinto il francese Anthony Roux a 59”, al sesto il belga Yves Lampaert a 1’01”, al settimo lo sloveno Primoz Roglic a 1’07”, all’ottavo l’irlandese Nicolas Roche a 1’14”, al nono il polacco Marcin Bialoblocki e al decimo il russo Anton Vorobyev a 1’16”. Venticinquesimo posto per l’altro italiano impegnato, il piemontese Fabio Felline, che paga 3’38” dal vincitore.

Archivio

La vignetta di Pellegrini