Genki Yamamoto impegnato al Trofeo Laigueglia © Bettiniphoto
Genki Yamamoto impegnato al Trofeo Laigueglia © Bettiniphoto

Due partenze in casa Nippo: Viola si ritira, Yamamoto torna in Giappone

Con un post scritto sulla propria pagina Facebook Antonio Viola annuncia il ritiro. Il venticinquenne, che dal 2014 militava per la Nippo-Vini Fantini, così scrive: «Da oggi si inizia con una nuova esperienza lavorativa, il ciclismo mi ha regalato tante belle soddisfazioni e mi ha fatto crescere come persona, mi ha insegnato a non mollare mai e ad affrontare gli ostacoli per poi tornare ad essere più forte di prima, sempre con umiltà, ma sopratutto mi ha insegnato a vivere. Ho passato tutta la mia vita in bici e facendo sacrifici sono riuscito a realizzare il sogno che avevo da bambino; ringrazio tutta la famiglia e le persone che mi hanno dato la possibilità di girare l’Italia per farmi correre, in primis mio padre che ha fatto più sacrifici di me per farmi arrivare ad essere quello che sono. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine che con la loro invidia o la loro generosità mi hanno insegnato comunque sempre qualcosa di nuovo. Ringrazio in fine tutta la Vini Fantini che da sempre ha creduto in me ed ancora oggi lo stanno facendo, cambia il lavoro ma la famiglia e la voglia di fare e di migliorare non cambiano».

La formazione italo-giapponese non rivedrà neppure un ulteriore elemento della stagione 2016: cambia formazione il giapponese Genki Yamamoto, che torna in patria nelle fila del Kinan Cycling Team.

Archivio

La vignetta di Pellegrini