Toon Aerts © Belga
Toon Aerts © Belga

Ciclocross: stagione finita per Aerts, niente fratture per Arzuffi e Kastelijn

Nelle varie prove di Coppa del Mondo di ciclocross disputate ieri a Fiuggi, un circuito insidioso e molto tecnico ha provocato diverse cadute. A riportare le conseguenze peggiori è stato il belga Toon Aerts, campione europeo in carica e vincitore di altre due gare in stagione, che è tornato a casa con una doppia frattura a clavicola e scapola: il 23enne della Telenet-Fidea non dovrà essere operato, ma la sua stagione termine comunque in anticipo e non potrà prendere parte ai prossimi Campionati del Mondo.

Nella gara femminile invece erano state costrette al ritiro sia Alice Maria Arzuffi che Yara Kastelijn. L’azzurra è dolorante alla schiena, ma i controlli medici hanno escluso fratture evidenziando solo escoriazioni e molte contusioni; la giovane olandese invece ha dovuto trascorrere la notte sotto osservazione in ospedale a causa di un trauma cranico, ma oggi è potuta rientrare a casa e anche per lei gli esami non hanno riscontrato fratture.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile