Ben Hermans al Tour of Oman © AFP
Ben Hermans al Tour of Oman © AFP

Due acquisti di peso per la Israel Cycling Academy: arrivano Hermans e Plaza

A meno di dietrofront, il Giro d’Italia 2018 partirà da Gerusalemme. E, a voler partecipare alla Corsa Rosa, vi è l’unica compagine professionistica israeliana, vale a dire la Israel Cycling Academy. Qual è il primo passo per assicurarsi la chiamata? Rinforzare l’organico. Ed ecco oggi i primi due colpi, entrambi provenienti dal World Tour.

Il team ha infatti messo sotto contratto Ben Hermans e Rubén Plaza. Il trentunenne belga Hermans proviene dal BMC Racing Team con cui ha conquistato diverse prove di livello, quali la Brabantse Pijl e il Tour of Oman, oltre ad essere stato un ottimo supporto nelle prove ardennesi. Il trentasettenne spagnolo Plaza è, non solo per l’età, uno dei veterani del gruppo internazionale; nell’ultimo biennio ha fatto parte della Orica Scott, dove è stato prezioso gregari odei capitani.

Hermans ha dichiarato: «Dopo molti anni in grandi team, ora potrò avere maggiori opportunità. E questo mi conferisce la giusta motivazione». Dal canto suo Plaza ha aggiunto: «Per me il passato non è rilevante. Sono determinato ad aiutare e guidare un team giovane e che rappresenta il futuro».

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile