Kenny Nijssen sul podio come Wattmeister © Team Katusha-Alpecin
Kenny Nijssen sul podio come Wattmeister © Team Katusha-Alpecin

Stagisti, Nijssen conquista un posto alla Katusha. Per la BMC c’è un nuovo Evans

Dalla scorsa stagione il Team Katusha-Alpecin, in collaborazione con i propri partner Canyon e Tacx, organizza una sfida nei Paesi Bassi denominata Wattmeister. Il vincitore è colui che fa registrare il miglior rapporto peso/potenza pedalando un mezzo Tacx: la ricompensa consiste in un contratto da stagista nella formazione World Tour.

L’anno scorso ad imporsi fu un passista-veloce come Piotr Havik mentre stavolta tocca a un corridore ben diverso come caratteristiche. A ottenere tale premio è stato Kenny Nijssen, ventisettenne dilettante dell’UWTC De Volharding. Con i suoi soli 52.5 km, Nijssen ha raggiunto un rapporto di 6.29 watt/kg. Come suggerisce il peso si tratta di uno scalatore puro, attivo nelle granfondo e vincitore nel 2016 de La Marmotte, prova che prevede la scalata di colli quali Glandon, Télégraphe, Galibier e l’Alpe d’Huez). Nella sfida ha battuto di un soffio Thijs de Lange, fermatosi a 6.28 watt/kg. Third was Jeen de Jong (6.05). 2017 Wattmeister Piotr Havik finished fourth.

Il BMC Racing Team, che in passato poteva contare sulla formazione di sviluppo ora non più esistente, ha pescato in Australia per il nome del primo stagista. E il cognome è alquanto evocativo per la compagine statunitense: il primo tirocinante risponde al nome di Alexander Evans, ventunenne della Mobius Bridgelane. Scalatore, Evans ha iniziato col ciclismo a tempo pieno solo nel 2016, dopo aver praticato il triathlon. Per lui, che debutterà con la nuova casacca al Tour of Utah, un ottavo posto in classifica all’Herald Sun Tour.

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile