Sara Casasola conquista la prima tappa del Giro d'Italia Ciclocross © Giro d'Italia Ciclocross
Sara Casasola conquista la prima tappa del Giro d'Italia Ciclocross © Giro d'Italia Ciclocross

Folcarelli e Casasola, si riparte dal rosa

Torna il Giro d’Italia di ciclocross: a Senigallia successi per il laziale e la friulana

Giunta ormai agli sgoccioli la stagione del ciclismo su strada, la prima domenica del mese di ottobre segna il ritorno del ciclocross in Italia con la disputa della prima tappa del Giro d’Italia di ciclocross, la kermesse patrocinata dall’ASD Romano Scotti che anche per questa edizione è riuscita a garantire l’appuntamento. Il Giro si articolerà in sei prove: dopo la prima, disputata quest’oggi a Senigallia nelle Marche, sarà la volta di Forni Avoltri Sappada in Friuli domenica prossima, Lignano Sabbiadoro (sempre in Friuli) il 28 ottobre, Ferentino nel Lazio l’11 novembre, Succivo in Campania il 2 dicembre per chiudere a Roma il 6 gennaio.

Folcarelli apre le danze tra gli uomini bruciando Vidoni
Il tracciato marchigiano d’apertura, sviluppato su un rapido tracciato lungo poco più di 3 chilometri, presentava anche un suggestivo e insidioso passaggio sulla spiaggia, reso molto più arduo dalla pioggia caduta a tratti nel corso della giornata. La prova più attesa era naturalmente quella degli Uomini Open, andata in scena nel primo pomeriggio: nelle prime fasi di gara sono stati Matteo Vidoni della DP66 e Federico Ceolin del Team Velociraptors a partire con una certa rapidità, inseguiti da Antonio Folcarelli del Race Mountain Folcarelli Team, Stefano Capponi del Pro Bike Riding Team e Patrick Favaro del Futura Team Rosini, riunitisi in certi frangenti in un quintetto andato a spezzettarsi nei tratti più tecnici.

Nel corso del quarto giro i soli Folcarelli, Vidoni e Capponi sono riusciti a resistere in testa alla gara, con Favaro distanziato di circa 10” e gli altri tutti più lontani. Sembrava quindi che la contesa potesse risolversi in una lotta a 3, quando il laziale Stefano Capponi è incappato in un inconveniente (nella fattispecie una foratura) che l’ha addirittura estromesso dalla gara. A quel punto quindi la lotta è rimasta un affare per i soli Folcarelli e Vidoni, che hanno continuato a lottare senza esclusione di colpi. Nessuno dei due è riuscito a staccare l’altro e così la contesa si è risolta allo sprint: volata molto serrata, in cui Folcarelli è riuscito ad avere la meglio su un comunque bravissimo Vidoni, conquistando sia la prima maglia rosa che la maglia bianca di miglior Under 23. A poco più di 10” il podio è stato completato da Patrick Favaro, che è riuscito a precedere Fabio Zampese e Federico Ceolin. Marco Pavan, Marco Colombo, Luca Ursino, Marco Gazzola e Marcello Merlino hanno completato la top ten.

Tra le Donne show di Sara Casasola, Davide Toneatti miglior juniores
In precedenza, nel momento in cui si sono concentrate anche le precipitazioni atmosferiche, sono andate in scena le Donne, in cui ad imporsi è stata una Sara Casasola in grande spolvero: la friulana, portacolori della DP66, ha preso subito il largo, rendendosi imprendibile per tutte le sue avversarie, tanto da riuscire ad arrivare sul traguardo in perfetta solitudine, con un vantaggio di circa un minuto e guadagnando così la maglia rosa. In seconda posizione ha chiuso la piemontese Nicole Fede del Team Valcar, riuscita a precedere un’ottima Gaia Realini: per l’abruzzese del Team Vallerbike una terza posizione assoluta che le è valsa anche la maglia bianca di miglior giovane, riuscendo a precedere la friulana Asia Zontone e la ben più esperta Alessia Bulleri, con quest’ultima che già era riuscita ad imporsi nella classifica generale del Giro d’italia.

Di scena anche gli juniores uomini, dove a brillare è stato Davide Toneatti della DP66 (Grande giornata nel complesso per il team di Daniele Pontoni), riuscito ad emergere negli ultimi giri e a presentarsi tutto solo sul traguardo. Seconda posizione per Luca Pescarmona del Merida Italia, terzo Emanuele Huez della KTM. Nelle altre categorie agonistiche, in gara nella mattinata, successi per Gioele Solenne (Team Bramati) e Sara Fiorin (Cicli Fiorin) negli Allievi Uomini e Donne e di Matteo Fiorin e della tricolore Federica Venturelli (entrambi Cicli Fiorin) tra gli Esordienti maschili e femminili.

Appuntamento fissato quindi per domenica 14 ottobre per la seconda tappa, che si disputerà in Friuli a Forni Avoltri.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile