Alexey Lutsenko conquista il titolo in Kazakistan © Instagram
Alexey Lutsenko conquista il titolo in Kazakistan © Instagram

Campionati nazionali, Lutsenko si conferma, Iribe sorprende. E si corre anche in Giamaica

Come già accaduto nella passata stagione Alexey Lutsenko si è laureato campione nazionale in linea. Nei 162 km della prova valida per il campionato in Kazakistan il forte atleta dell’Astana Pro Team è giunto, dopo una lunga fuga, tutto solo al traguardo, bissando il titolo ottenuto a cronometro. Alle sue spalle si è piazzato il compagno di squadra Dmitry Gruzdev.

La mattinata dei campionati nazionali si è aperta in Giappone, con la prova in linea maschile. Sfida a due per il successo e a prevalere è il nome meno noto al grande pubblico, ovvero sia quello di Shotaro Iribe. Il ventinovenne del Shimano Racing Team ha avuto la meglio al termine dei 227 km con arrivo sul circuito del Fuji su Yukiya Arashiro (Bahrain Merida). Completa il podio a 8″ Kohei Yokotsuka (Team UKYO).

Nella nottata italiana si è svolta la prova a cronometro in Messico, dominata dal corridore più talentuoso del movimento, vale a dire Luis Villalobos. Il ventunenne della Aevolo, che nei prossimi mesi passerà alla EF Education First, a Tlaxcala ha chiuso l’esercizio in 45’52” rifilando 1’06” a Ignacio Prado (Canel’s-Specialized) e 2’09” a René Corella (Start Team Gusto).

Paese conosciuto soprattutto per l’atletica, anche la Giamaica si cimenta con le due ruote e nella giornata di ieri ha programmato la prova a cronometro. A conquistare il titolo con il tempo di 59’02” è stato Philip McCatty, triatleta di discreto livello, che ha dato 2’35” a Tinga Turner e 3’41” a Daniel Palmer.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile