Cian Uijtdebroeks passerà alla Visma-Lease a Bike dal 2024 ©Team Jumbo-Visma
Ciclomercato

Colpo di scena: Cian Uijtdebroeks passerà alla Visma-Lease a Bike

Il talento belga lascerà da subito la Bora-Hansgrohe e si unirà al team giallonero già nel 2024. Firmato un contratto quadriennale

09.12.2023 17:49

Una notizia che ha spiazzato tutti, ma che diventa immediatamente una delle più importanti di questa offseason per quanto riguarda il mercato. Cian Uijtdebroeks, uno dei più grandi talenti per i Grandi Giri in circolazione, lascerà con effetto immediato la Bora Hansgrohe per correre nel Team Visma-Lease a Bike a partire dal 2024. Il belga classe 2003, ottavo nell'ultima edizione della Vuelta a España al suo debutto sulle tre settimane, aveva manifestato più volte nei mesi scorsi la sua insoddisfazione e qualche frizione con la squadra, ma non ci si aspettava un suo trasferimento immediato (il contratto sarebbe scaduto alla fine della prossima stagione).

Diverse squadre World Tour avevano mostrato interesse per uno dei prezzi più pregiati sul mercato, su tutte la Ineos Grenadiers e la Groupama-FDJ, mentre solo pochi giorni fa si era parlato anche di un possibile approdo alla Bahrain Victorious a partire dal 2025. Nulla faceva presagire a questo trasferimento immediato, specialmente a una squadra che aveva appena lasciato andare Primož Roglič in direzione contraria, e non sembrava intenzionata ad aggiungere un altro uomo di punta per le corse a tappe al proprio roster. La squadra neerlandese ha invece colto l'opportunità al volo, blindando Uijtdebroeks con un contratto fino al 2027.

Una trattativa iniziata e conclusa rapidamente, stando alle dichiarazioni del direttore sportivo Marijn Zeeman: “Quando è sorta l'opportunità di ingaggiarlo a partire dall'1 dicembre, non abbiamo esitato. Cian è un innesto perfetto per la nostra squadra, vuole migliorare sotto tutti i punti di vista e siamo contenti che abbia scelto il nostro progetto.”  Anche il corridore si è detto entusiasta per questa opportunità, specialmente visti i risultati ottenuti nell'ultima stagione: “Sono contento di unirmi alla Visma-Lease a Bike. Negli ultimi anni si è dimostrata una squadra di punta, ed è stata sensazionale nel 2023 con la vittoria nei tre Grandi Giri. Sarà un onore imparare da corridori come Jonas Vingegaard, Wout van Aert e Sepp Kuss, non vedo l'ora di iniziare."

Per il momento, tutto tace invece in casa Bora, che si è vista costretta a lasciar partire il proprio principale talento, dopo un solo anno di risultati importanti a livello World Tour. Lo scorso ottobre, al termine della Chrono des Nations, Uijtdebroeks aveva manifestato il proprio malcontento per la gestione della sua preparazione, in particolare per le cronometro, chiedendo di fare di più in vista del 2024, viste le sue intenzioni di debuttare al Giro d'Italia. Diventa dunque facile pensare che le tensioni siano proseguite fino alla rottura definitiva, ma si attende una versione ufficiale da tutte le parti in causa. Da capire anche quali saranno i piani della nuova squadra per il suo calendario, e se Cian sarà effettivamente al via della Corsa Rosa il prossimo anno, ma con una maglia diversa.

Calendari UCI, perché non spalmare una stagione su due anni?
Giallo Uijtdebroeks: la Bora si oppone al trasferimento, ma per il procuratore il contratto è già risolto