Keagan Girdlestone attorniato dallo staff riabilitativo © Corriere Romagna
Keagan Girdlestone attorniato dallo staff riabilitativo © Corriere Romagna

Keagan Girdlestone sta bene e la sua riabilitazione procede nel migliore dei modi

Arrivano positivi aggiornamenti in merito alla situazione di Keagan Girdlestone, lo sfortunato ragazzo della Dimension Data for Qhubeka protagonista di un bruttissimo incidente ad inizio giugno alla Corsa della Pace di Rimini. Il Corriere Romagna ha pubblicato un servizio che descrive il lavoro svolto dai medici che hanno curato il giovane sudafricano.

Nell’impatto con il parabrezza dell’ammiraglia Girdlestone si è reciso di netto giugulare e carotide provocando una copiosa emorragia e la mancanza di afflusso sanguigno al cervello. La scelta del medico di gara Emiliano Gamberini è di trasportare il ragazzo all’Ospedale Infermi di Rimini in ambulanza senza attendere l’elisoccorso; proprio nei minuti seguenti al terribile schianto è stato fondamentale il coordinamento tra le varie unità dell’ospedale riminese che hanno permesso in meno di mezz’ora dall’incidente di iniziare l’operazione durata oltre cinque ore e che gli ha salvato la vita.

Dopo tre giorni di coma Girdlestone si è risvegliato senza danni neurologici e, dopo ventidue giorni trascorsi in terapia intensiva, è stato trasferito in un centro riabilitativo di Ferrara dove sta recuperano la normale attività neuromuscolare. Il caso è talmente più unico che raro che, come raccontano i medici, sarà al centro di pubblicazioni di settore.

Archivio

La vignetta di Pellegrini