Filippo Simeoni impegnato al Giro del Lazio 2008 © Photo Ianuale
Filippo Simeoni impegnato al Giro del Lazio 2008 © Photo Ianuale

Annullata la nomina di Filippo Simeoni alla vicepresidenza del CR Lazio

Con le sue confessioni e le sue rivelazioni ha contribuito a denunciare il sistema utilizzato dai clienti di Michele Ferrari, primo fra tutti Lance Armstrong, che in più occasioni non ha perso occasione per fargli qualche sgarbo. Dopo una carriera terminata nel 2008 Filippo Simeoni si è dedicato al ciclismo nella sua regione e, in occasione delle recenti elezioni del Comitato Regionale del Lazio, si è candidato, venendo eletto al ruolo di Vicepresidente.

Tuttavia il quarantacinquenne non potrà entrare in carica perché, a seguito di una segnalazione inoltrata alla Commissione Nazionale Elettorale, la sua elezione è stata annullata in quanto sospeso nel 2001 per una vicenda di doping. Appare comunque evidente la particolare incongruenza di questa vicenda nonché la contraddizione giuridica di tale provvedimento, per cui chi ha scontato una pena – ed è successivamente tornato in attività senza ulteriori positività e con buoni risultati (fra cui un titolo di campione italiano in linea) – ed ha contribuito a smascherare il sistema Ferrari debba continuare a pagare le conseguenze a quindici anni dai fatti di specie.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile