L'altimetria del Giro dell'Appennino 2017 © US Pontedecimo
L'altimetria del Giro dell'Appennino 2017 © US Pontedecimo

Presentato oggi il Giro dell’Appennino 2017: percorso duro, 18 squadre iscritte

Il palazzo della Regione Liguria a Genova ha ospitato oggi la presentazione del Giro dell’Appennino, classica del calendario italiano che il prossimo 9 aprile vedrà disputarsi la sua 78esima edizione. Per la prima volta nel percorso non ci sarà il mitico Passo della Bocchetta, né dal versante ligure né da quello piemontese, mentre è stato confermato l’arrivo a Chiavari con un tracciato più impegnativo di quello del 2016 e con pochissima pianura, anche all’inizio. Dopo un primo passaggio da Chiavari con già un buon numero di salite e strappi sulle gambe, la corsa affronterà due nuove salite: a circa 30 chilometri dall’arrivo ci sarà il Monte Domenico, salita di 6 km al 6.2% con gli ultimi 2000 metri al 9.5% medio, poi ci sarà l’ascesa di Leivi che si concluderà da soli 9 km dall’arrivo, quasi tutti in discesa. Complessivamente la corsa misura 199 chilometri.

Le squadre iscritte a questo Giro dell’Appennino sono 18 di cui cinque Professional, undici Continental e due rappresentative Nazionali. Al via ci saranno tutte le Professional italiane, Androni-Sidermec, Bardiani-CSF, Nippo-Vini Fantini e Wilier-Selle Italia, accompagnate dalla Gazprom, oltre alla Nazionale Italiana di Davide Cassani sarà presente anche la Russia con un team di Under23, mentre le Continental selezionate sono 0711 Cycling (GER), Amore&Vita (ALB), Bicicletas Strongman (COL), D’Amico-Utensilnord (ITA), GM Europa Ovini (ITA), Meridiana-Kamen (CRO), Sangemini-MG.Kvis (ITA), Team Vorarlberg (AUT), Tirol Cycling Team (AUT), Unieuro Trevigiani Hemus (BUL) e WSA-Greenlife (AUT).

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile