L'esultanza di Yannis Yssaad all'An Post Rás © Inpho Photography
L'esultanza di Yannis Yssaad all'An Post Rás © Inpho Photography

Ronde de l’Oise, allo sprint Yssaad brucia tutti. Decimo Tommassini

Dopo la prima giornata che ha premiato i fuggitivi, la seconda tappa della Ronde de l’Oise si è conclusa con un canonico sprint di gruppo. Al termine della Mognèville-Le Plessis Belleville di 180.2 km a prevalere è stato Yannis Yssaad; per il ventitreenne dell’Armée de Terre si tratta della terza affermazione del 2017 mentre è ben la dodicesima vittoria del team dell’esercito in stagione.

Al secondo posto ha terminato Maxime Daniel (Fortuneo-Vital Concept) mentre sul terzo gradino del podio è salito il britannico Christopher Latham (Team Wiggins). Completano la top 10 il belga Jelle Donders (Team Differdange-Losch), il britannico Joe Holt (100%ME), l’olandese Johim Ariesen (Metec-TKH), Jordan Levasseur (Armée de Terre), il belga Maximilien Picoux (T.Palm-Pole Continental Wallon), David Menut (HP BTP-Auber 93) e l’azzurro Fabio Tommassini (D’Amico Utensilnord), alla secondo piazzamento di fila.

Invariata la generale, con Flavien Dassonville (HP BTP-Auber 93) che comanda con 1’05” su Arnaud Gérard (Fortuneo-Vital Concept), 1’47” su Kévin Le Cunff (HP BTP-Auber 93) e 1’52” su Marco Tizza (GM Europa Ovini). Domani frazione ondulata da Sérifontaine a Ressons sur Matz di 218.5 km.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile