Il podio della Ronde de l'Oise © Twitter
Il podio della Ronde de l'Oise © Twitter

Ronde de l’Oise, ultima a Levasseur. Generale a Dassonville, nei 10 tre italiani

Con una volata si è chiusa l’edizione 2017 della Ronde de l’Oise. Nella Nogent sur Oise-Liancourt di 180 km il più rapido è stato Jordan Levasseur, portacolori di una Armée de Terre che non finisce di stupire. Alle sue spalle hanno concluso Maxime Daniel (Fortuneo-Vital Concept), il belga Emiel Vermeulen (Roubaix Lille Métropole), il britannico Dylan Kerfoot Robson (Team Wiggins), il polacco Przemyslaw Kasperkiewicz (An Post-Chainreaction) e il belga Maximilien Picoux (T.Palm-Pole). Nono posto per l’azzurro Antonino Parrinello (GM Europa Ovini).

La classifica generale viene conquistata da Flavien Dassonville; il ventiseienne francese della HP BTP-Auber 93 sta vivendo la stagione della vita, visto che si tratta della quinta affermazione. Con lui sul podio salgono il connazionale Arnaud Gérard (Fortuneo-Vital Concept) a 1’05” e il danese Rasmus Quaade (Team Giant-Castelli) a 1’50”.

Buon quarto posto a 1’51” per Marco Tizza (GM Europa Ovini). A seguire il francese Romain Le Roux (Armée de Terre) a 1’53”, il norvegese Bjørn Tore Hoem (Joker Icopal) a 1’55”, l’azzurro Fabio Tommassini (D’Amico Utensilnord) settimo a 1’56”, il norvegese Markus Hoelgaard (Joker Icopal) a 1’56”, Parrinello nono a 1’57” e lo spagnolo Pablo Torres (Burgos-BH) a 1’57”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile