Tappa e maglia per Edwin Ávila © Sibiu Cycling Tour
Tappa e maglia per Edwin Ávila © Sibiu Cycling Tour

Sibiu Cycling Tour, lunga fuga e vittoria per Edwin Ávila. Terzo Simone Ponzi

Fuga da lontano a segno nella prima tappa in linea di questa edizione del Sibiu Cycling Tour, una frazione abbastanza ondulata e lunga quasi 212 chilometri. L’azione decisiva è nata dopo circa 30 chilometri dal via sul gran premio della montagna di Seica Mare, il secondo di giornata: i protagonisti sono stati il tedesco Moritz Fussnegger (0711 Cycling) ed il colombiano Edwin Ávila (Team Illuminate) che, sotto la pioggia, hanno guadagnato fino a quasi otto minuti di vantaggio sul gruppo tirato dall’Androni.

Verso la vetta della settima ed ultima salita di giornata, quella di Apoldu di seconda categoria a 37 chilometri dall’arrivo, Edwin Ávila è rimasto da solo in testa alla corsa ed ai meno 20 chilometri all’arrivo aveva ancora quattro minuti di vantaggio. Nel finale il primo gruppo inseguitore si è riavvicinato ma non è riuscito a raggiungere il corridore del Team Illuminate che ha potuto festeggiare il quarto successo stagionale dopo due tappe a Taiwan e una in Azerbaijan.

Il gruppo è arrivato a 44″ e la volata per la seconda posizione è stata vinta da Eduard Michael Grosu davanti a Simone Ponzi: numerosa la presenza italiana nelle prime posizioni dell’ordine d’arrivo con Andrea Palini quinto, Antonino Parrinello sesto, Nicola Toffali nono e Angelo Raffaele decimo. Grazie alla fuga Edwin Ávila è balzato anche in testa alla classifica generale del Sibiu Cycling Tour.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile