Tour, Marcel Kittel costretto al ritiro per una caduta. Si ferma anche Pinot

Una settimana fa la lotta per la maglia verde sembrava di fatto chiusa, con un dominatore assoluto. Ma dopo la vittoria di mercoledì a Pau, per Marcel Kittel le cose si sono fatte più dure. Con un Michael Matthews in forte rimonta in terreni a lui più consoni (rispetto al tedesco), il corridore della Quick Step Floors ha dovuto giocare sulla difensiva, convivendo anche con qualche malanno.

Oggi, però, sul cinque volte vincitore di tappa si è accanita la sfortuna. Nel corso dei primi km è infatti caduto, non per colpa sua, in una scivolata che ha messo a terra diversi corridori. Kittel si è rialzato ed è subito apparso molto dolorante, con diverse escoriazioni e ferite sul corpo.

Ripartito dopo aver cambiato prima bicicletta e poi una calzatura, il tedesco ha stretto i denti sul Croix de Fer accompagnato dai fidi Sabatini e Vermote, con cui chiudeva la corsa. Dopo essere scollinato a circa 16′ dalla testa della corsa, il biondo ha però optato, chiaramente a causa delle botte patite, per il ritiro. Un peccato, perché la lotta con Matthews sarebbe stata molto interessante da vedere nelle rimanenti tappe.

Nel corso dell’ascesa del Croix de Fer si è ritirato Thibaut Pinot, malaticcio e ancora senza il giusto colpo di pedale dal Giro d’Italia. La FDJ rimane così con i soli Cimolai, Le Gac e Molard in gara.

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile