Pugno alzato per la 10ima vittoria stagionale di Edvald Boasson Hagen © British Cycling
Pugno alzato per la 10ima vittoria stagionale di Edvald Boasson Hagen © British Cycling

Colpo da finisseur di Boasson Hagen nell’ultima tappa del Tour of Britain, la corsa a Boom

Finale tirato per il Tour of Britain: nell’ultima tappa da Worcester a Cardiff per un totale di 180 km c’è stato movimento sin dall’inizio, complice il maltempo. Sin dalle prime fasi si è selezionato un gruppo dei migliori di una cinquantina di unità, con unica ‘vittima’ di alta classifica, Vasil Kiryenka, rimasto nelle retrovie. Nelle successive fasi pianeggianti i tentativi di azione che si sono succeduti non hanno trovato molto spago da parte del gruppo, che li ha tenuti sotto controllo: fuoco e fiamme invece negli sprint intermedi tra Boom, Küng, Boasson Hagen e Kwiatkowski, soprattutto nell’ultimo: sembrava si dovesse poi concludere tutto allo sprint, ma Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) ha piazzato una bella stoccata a 2 km dal traguardo, approffittando del finale tortuoso del circuito finale, e nessuno è riuscito a ricucire. Secondo classificato un volenteroso Maxi Richeze (Quick Step) che ha cercato di riportarsi sul norvegese in contropiede, terzo Alexander Kristoff (Katusha), poi Luka Mezgec (Orica – Scott), Brenton Jones (JLT-Condor) e Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert); solo decimo stavolta Elia Viviani (Sky).

La classifica generale finale vede Lars Boom (Lotto NL) imporsi, con 8″ su Edvald Boasson Hagen abile a guadagnarsi il podio grazie alla vittoria odierna; Stefan Küng (BMC) scivola in terza posizione a 10″, poi Campenaerts (Lotto NL) quarto a 13″ e Michal Kwiatkowski (Sky) quinto a 18″ davanti a Jos Van Emden (Lotto NL) a partità di tempo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile