La volata vincente di Gianluca Lonardi a Bernareggio © Cicloweb
La volata vincente di Gianluca Lonardi a Bernareggio © Cicloweb

Gran festa General Store al Trofeo Lampre: Lonardi primo, Dainese secondo

L’avventura della Lampre come squadra professionistica si è conclusa lo scorso inverno. Lo stesso non si può dire per il trofeo intitolato all’industria brianzola, giunto quest’anno alla ventisettesima edizione. Come di consueto la corsa riservata agli under 23 si è disputata a Bernareggio e ha visto un epilogo in volata. Ad avere la meglio è stato Giovanni Lonardi che ha preceduto il compagno di squadra alla General Store Bottoli Daniele Dainese.

La corsa organizzata dal Veloce Club Bernareggio prevedeva un circuito di 19 chilometri da ripetere per 7 volte per un totale di 133 chilometri con partenza ed arrivo nella località brianzola. In ricordo di Michele Scarponi scomparso lo scorso 22 aprile e vincitore con la maglia blu fucsia della Lampre del Giro d’Italia 2012 è stato istituito il primo traguardo volante a lui dedicato. Ad ogni passaggio sotto la linea del traguardo, eccezion fatta per l’arrivo, il primo a transitarvi ha ricevuto un premio in denaro.

A vincerlo per ben tre volte è stato Loris Calippa (Team VVF), il quale è grande protagonista durante tutta la corsa provando la fuga in più di un’occasione. La fase finale è stata caratterizzata da un tentativo molto interessante di cinque corridori: Luca Mozzato (Zalf Euromobil Desiree Fior), Pietro Andreoletti (Team Colpack), Tommaso Bramati (Team Colpack), Raul Colombo (Gavardo Biesse Carrera) e Pasquale Abenante (General Store Bottoli).

Gli attaccanti sono evasi dal gruppo nel corso del penultimo giro e hanno trovato subito un ottimo accordo visto che in pochi chilometri hanno portato il loro vantaggio a 1’03”. Nell’ultima tornata però il gruppo guidato della Viris Maserati ha recuperato tutto il gap nei confronti degli uomini al comando ed a 2 km dalla conclusione ha ripreso i cinque attaccanti.

I favoriti della vigilia hanno quindi potuto giocarsi il successo finale allo sprint ed alzare le braccia al cielo è stato Giovanni Lonardi della General Store Bottoli il quale, assai probabilmente, partirà per Bergen con il morale alle stelle. La festa per la squadra veronese è stata completata da Alberto Dainiese giunto alle spalle del compagno di team al termine di una voltata dominata dai neroverdi. Il podio è stato poi completato da Moreno Marchetti della Zalf Euromobil Desiree Fior.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile