L'arrivo solitario di Davide Rebellin © Tour de Banyuwangi Ijen
L'arrivo solitario di Davide Rebellin © Tour de Banyuwangi Ijen

A 46 anni Davide Rebellin trionfa per distacco nella prima tappa del Tour de Banyuwangi Ijen

L’ultima vittoria di Davide Rebellin in una corsa internazionale del calendario UCI era data 2015 quando, il 16 settembre, riuscì ad aggiudicarsi la Coppa Agostoni: a distanza di due anni l’inossidabile corridori italiano è tornato a tagliare per primo un traguardo e la sua passione lo ha portato a farlo quasi dall’altra parte del mondo, in Indonesia.

A 46 anni Davide Rebellin si è imposto infatti nella prima tappa del Tour de Banyuwangi Ijen (Wongsorejo-Banyuwangi di 137.7 km), una breve ma impegnativa gara a tappe di categoria 2.2: il portacolori della Kuwait-Cartucho.es è addirittura arrivato da solo al traguardo staccando di 1’35” Drew Morey, di 1’39” Marcus Culey e di 1’45” un gruppetto regolato da Loic Desriac. Rebellin è ovviamente il primo leader della classifica generale, ma durante la tappa ha conquistato anche la maglia dei gran premi della montagna

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile